Coronavirus: Israele respinge passeggeri da Italia

567

Agenpress. Israele ha bloccato l’ingresso nel paese a passeggeri in viaggio dall’Italia, costringendoli a rientrare.

“E’ inaccettabile che, ancora una volta, i consumatori scoprano solo dopo l’atterraggio di non essere graditi in un Paese” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.

“Non è possibile che un Paese annunci in mattinata di volere impedire l’ingresso degli italiani e blocchi i voli praticamente in tempo reale, voli che erano con tutta probabilità già partiti. Chiediamo, quindi, di sapere a che ora e se il ministero degli Esteri è stato ufficialmente informato dai colleghi israeliani e se intende intervenire per evitare che simili episodi possano ripetersi” prosegue Dona

“E’ legittimo, per quanto immotivato, che un Paese decida di bloccare l’ingresso nei confronti degli italiani, ma dovrebbe comunicarlo a tempo debito al nostro ministero degli Esteri, oltre che a tour operator e compagnie aeree” conclude Dona.