Coronavirus. Germania, 2.400 contagiati. Merkel, emergenza globale, adottare misure necessarie

619

Agenpress – Salgono a 2.400 i contagi da coronavirus in Germania mentre le vittime sono cinque. Lo riferisce Dpa. Particolarmente colpiti sono i Land del Nordreno-Westfalia, con oltre 900 casi, la Baviera con almeno 500 e il Baden-Wuerttemberg, con oltre 330. L’ultima vittima, la quinta, registrata stavolta in Baviera, è un uomo di 80 anni.

Nel corso della conversazione tra il premier Giuseppe Conte e la cancelliera Angela Merkel e’ stata “ribadita l’esigenza del più ampio coordinamento e collaborazione europea a tale riguardo e la convinzione che dovranno essere adottate tutte e misure necessarie per far fronte a tale emergenza globale”. E’ quanto si legge sul sito del governo italiano. “La Cancelliera Merkel ha ribadito la piena solidarietà della Germania nei confronti dell’Italia, che in questo momento è in prima linea nel far fronte a tale eccezionale sfida”.

Il numero dei contagiati è salito oggi molto velocemente, ha aggiunto  Merkel in uno statement in cancelleria, a margine di un incontro con i presidenti delle regioni. “Dove si può vanno evitati i contatti sociali”.

“La Germania farà quello che può per tutelare i posti di lavoro e la sua economia”. Merkel ha citato esplicitamente le tensioni sui mercati, e ha annunciato nuove misure che saranno rese pubbliche domani.

La città di Halle, in Sachsen-Anhalt, ha chiuso tutte le scuole di ogni ordine e grado fino al 27 marzo. Lo ha annunciato il sindaco (apartitico) Bernd Wiegand. Si tratta della prima città, che ha deciso di ricorrere a questo provvedimento. La scuola in Germania è di competenza regionale. Ieri il ministro della Salute, Jens Spahn, ha affermato che non si ritiene opportuno chiudere tutte le scuole del paese, perché questo comporterebbe il blocco dei servizi essenziali.