Coronavirus. Russia vieta ingresso temporaneo a italiani e stranieri provenienti dall’Italia

860

Agenpress – La Russia vieta l’ingresso temporaneo agli italiani e agli stranieri provenienti dall’Italia allo scopo di prevenire la diffusione del nuovo coronavirus. Lo riporta la Tass. Il divieto non sarà applicato agli equipaggi degli aerei, ai membri delle delegazioni ufficiali, a chi è in possesso di permesso di residenza e ai cittadini dei Paesi membri dell’Unione eurasiatica, ovvero Kazakistan, Bielorussia e Armenia.

“Per garantire la sicurezza nazionale e proteggere la salute delle persone e prevenire il diffondersi del 2019-nCoV nella Federazione Russa – si legge nel decreto, ripreso dall’agenzia Interfax – dalla mezzanotte ora di Mosca del 13 marzo 2020 l’Fsb deve temporaneamente interrompere l’accettazione dei cittadini della Repubblica Italiana che desiderano entrare in territorio russo per studio o per esercitare attività professionale, o per turismo, transito o a fini privati e impedire loro di attraversare la frontiera di Stato russa.

Il transito attraverso la frontiera russa è temporaneamente vietato agli stranieri e agli apolidi che arrivano dalla Repubblica Italiana per entrare nella Federazione Russa allo scopo di studiare o esercitare attività professionale, o a scopi privati, di turismo o di transito, eccetto per i cittadini degli Stati membri dell’Unione economica eurasiatica, per gli equipaggi degli aerei, i membri delle delegazioni ufficiali o gli individui con un permesso di residenza russo”.