Coronavirus. Xi Jinping: misure urgenti nel mondo. Cina: Usa hanno portato virus a Wuhan

17941
Il presidente cinese Xi Jinping

Agenpress – Il presidente cinese Xi Jinping ha sollecitato la comunità internazionale a prendere misure urgenti nella lotta alla pandemia del coronavirus.

In un colloquio telefonico avuto in serata con il segretario generale dell’Onu Antonio Guterres, Xi, nel resoconto dell’agenzia Xinhua, ha ricordato che dopo un duro lavoro la Cina “ha mostrato una tendenza al miglioramento continuo nella prevenzione e il controllo” del Covid-19 e nel recupero della produzione sotto il profilo economico.

Un portavoce del ministero degli Esteri cinese ha suggerito che i militari Usa potrebbero aver portato il nuovo coronavirus a Wuhan, il capoluogo dell’Hubei diventato il focolaio dell’epidemia.

Il nuovo scontro verbale tra Pechino e Washington ha origine nelle dichiarazioni del Consigliere per la sicurezza nazionale della Casa Bianca, Robert O’Brien, secondo cui la Cina avrebbe agito lentamente nell’affrontare l’epidemia e se avesse “seguito i protocolli” consolidati il mondo avrebbe avuto due mesi di tempo in più per prepararsi.

In due tweet serali, Zhao Lijian, nominato di recente nella posizione, ha accusato gli Usa di poca trasparenza. “Quando c’è stato il paziente zero negli Usa? Quante persone sono state infettate? Quali sono i nomi degli ospedali? Potrebbero essere state le forze armate Usa ad aver portato l’epidemia a Wuhan. Siate trasparenti! Rendete pubblici i vostri dati! Gli Usa devono una spiegazione”, ha scritto Zhao senza fornire elementi, famoso per l’abbondante presenza su Twitter quando era numero dell’ambasciata cinese in Pakistan.