Coronavirus. Usa. 3mila casi, 61 decessi. Esperto Casa Bianca, misure drastiche

468

Agenpress – Superati i 3.000 casi di pazienti affetti da coronavirus negli Stati Uniti, oltre mille in più in meno di 24 ore. Il bilancio delle vittime sale ad almeno 61 persone. E’ quanto emerge dai dati delle autorità sanitarie federali e statali.

A New York si registra la terza vittima nel giro di 24 ore a causa del coronavirus. Lo ha annunciato il governatore dello stato Andrew Cuomo rendendo noto che i casi di pazienti positivi sono ora saliti a 729, oltre cento più di ieri. E’ lo stato Usa con più pazienti contagiati. La terza vittima – e’ stato spiegato – e’ una donna di 79 anni affetta da alcune patologie pregresse.

Il virologo Anthony Fauci, direttore dell’istituto malattie infettive in Usa e membro della task force anti coronavirus della Casa Bianca, chiede misure più drastiche negli Usa e sostiene l’ipotesi di un lockdown temporaneo a livello nazionale per frenare la diffusione del contagio. “Mi piacerebbe una drammatica riduzione delle interazioni personali come quelle che vediamo nei bar, nei ristoranti”, ha detto in un’intervista alla Cnn. “Credo bisogna farlo qualunque cosa comporti”, ha aggiunto. Già in alcuni stati Usa e in molte città sono scattate misure che stanno limitando fortemente le persone col divieto di assembramenti.