Coronavirus. Oms, distanza fisica non è sufficiente. Se si lavora a casa alzarsi ogni 30 minuti

2627

Agenpress –  “La distanza fisica non è sufficiente” a fermare il contagio. “Deve fare parte di un pacchetto più ampio di interventi”.

Lo ha detto la dottoressa Maria van Kerkhove dell’Oms durante il consueto briefing sul coronavirus. Detto questo, “vogliamo che le persone restino in contatto tra loro attraverso internet e social media. La salute mentale, in queste circostanze, è importante quanto quella fisica”.

“Se in questo periodo state lavorando da casa, cercate di restare seduti nella stessa posizione troppo a lungo. Alzatevi e fate una pausa di 3 minuti ogni 30 mezz’ora”, consiglia il direttore generale dell’Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus annunciando “nei prossimi giorni nuovi consigli” dell’Organizzazione “su come mantenersi in salute a casa”. Fra i suggerimenti dell’Oms c’è anche quello di “parlare con le persone di cui ci si fida e che ci possano aiutare. E’ normale sentirsi stressati, confusi e spaventati durante una crisi”, spiega il direttore. “Aiutare le persone nella vostra comunità può aiutare voi quanto loro”, ha detto ancora invitando tutti a tenersi in contatto “con vicini, amici e parenti”.