Coronavirus. 900mln di persone al mondo chiuse in casa in 35 paesi. 12mila morti

291

Agenpress –  Quasi un miliardo di persone, per l’esattezza oltre 900 milioni, sono confinate a casa in 35 paesi del mondo nella speranza di riuscire a bloccare la pandemia di coronavirus che ha già provocato 12mila vittime e messo in crisi l’economia mondiale. Lo rivela un’analisi dell’Afp.

La maggior parte – circa 600 milioni di persone in 22 paesi – è soggetta a confinamento obbligatorio, come in Francia o in Italia. Altri a coprifuoco (come in Bolivia), quarantena (come in Azerbaigian e Kazakistan) o a inviti a non lasciare le proprie case (come in Iran).