Coronavirus. Spagna, 2.696 morti, quasi 40.000 contagi. Epidemia si diffonde più che in Italia

924

Agenpress –  Il governo di Madrid ha annunciato che il numero dei morti provocati dal coronavirus in Spagna è salito a quota 2.696, ben 514 in più rispetto a ieri. Il ministero della Sanità ha reso noto che il numero dei casi ha raggiunto quota 39.673. A livello nazionale 2.636 pazienti sono in terapia intensiva, altre 3.794 sono guarite. La regione di Madrid è la più colpita con 1.535 morti e 12.352 contagiati.

L’epidemia  si diffonde in Spagna più velocemente e più ampiamente che in Italia. Lo rilevano i media locali, sottolineando che a differenza dell’Italia, in cui l’80% dei morti si concentra in tre regioni del nord, il contagio è crescente in diverse regioni. In tre giorni i decessi sono raddoppiati rispetto a venerdì, ad un ritmo superiore sia alla Cina che all’Italia (che ha impiegato un giorno in più per raddoppiare i primi 1.000 decessi).

E secondo Pere Godoy, presidente della Società Spagnola di Epidemiologia, “siamo in una fase di crescita che durerà ancora un po’”. Inoltre, la Spagna sta vivendo un’espansione territoriale dell’epidemia molto più pronunciata dell’Italia, perché oltre a Madrid, Pais Vasco-La Rioja e Aragon, si registra un aumento rapido anche in Catalogna, Castiglia e Valencia”