Si devono dotare al più presto i farmacisti di protezioni individuali

279

Agenpress. La Federazione degli Ordini dei Farmacisti ha nuovamente presentato oggi la richiesta di dotare al più presto di protezioni individuali i farmacisti, rivolgendosi al Presidente del Consiglio, al Ministro della Salute, al Capo del Dipartimento della Protezione civile e al Commissario Straordinario per l’emergenza Domenico Arcuri.

“La situazione ha da tempo superato il livello di guardia per le decine di migliaia di professionisti e di collaboratori che operano a diretto contatto con il pubblico ogni giorno senza una protezione adeguata”,  dice il presidente della FOFI, Andrea Mandelli.

“Professionisti che, come i colleghi dell’ospedale, temono per sé, per le proprie famiglie e per tutte le persone con cui entrano in contatto ogni giorno. Non tutelare anche i farmacisti significa mettere a rischio la possibilità per i cittadini di poter continuare ad accedere ai farmaci di cui hanno bisogno come hanno potuto fare finora. La capillarità delle farmacie  e degli esercizi di vicinato è  altresì fondamentale per ridurre gli spostamenti inutili e, quindi, la stessa diffusione del contagio. E’ venuto il momento – conclude Mandelli – di prendere provvedimenti per salvaguardare questi presidi che si sono confermati, anche in questa occasione, un avamposto fondamentale del Servizio sanitario nazionale”.