Coronavirus. Capone leader Ugl: “Il Governo aiuti subito le Partite Iva. Siamo in emergenza, occorre buon senso”

457

Agenpress. “Il Governo non comprende che siamo in un’emergenza senza precedenti e per tale ragione ha il dovere morale di chiarire quando sarà disponibile, per i professionisti con partita Iva, l’elemosina da 600 euro”.

Lo ha dichiarato poco fa il Segretario Generale dell’UGL, Paolo Capone, in merito al decreto interministeriale firmato dal Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Nunzia Catalfo, di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze, Roberto Gualtieri, con il quale vengono fissate le modalità di attribuzione del fondo per il reddito di ultima istanza.

Secondo Capone “l’esecutivo non ha ancora chiaro che siamo in un’economia di guerra, in cui non è consentito emanare una circolare dopo l’altra senza chiarire quando arriverà, per i professionisti, la manciata di euro con cui si pretende di compensare i mancati incassi. Occorre comprendere che non siamo in un momento di tranquilla attesa come nei momenti di pace. Se all’esecutivo difetta la competenza – conclude Capone – agisca almeno con buonsenso e solerzia”.