2 Giugno, Fapi: “Italia che produce in piazza, merita ascolto da Governo”

339

Agenpress. “Sono scesi in piazza oggi anche tantissimi artigiani, commercianti e piccoli imprenditori alla ricerca di ascolto da parte del Governo. Le difficoltà economiche dell’Italia che produce non possono restare più nel silenzio. Ogni testimonianza di democrazia merita ascolta e comprensione, in particolare quando proviene da quella parte del Paese abituata a mettersi in gioco con proprie risorse e capacità”.

Lo dichiara, in una nota, il presidente nazionale della Fapi (Federazione autonoma piccole imprese), Gino Sciotto.

“Palazzo Chigi – aggiunge Sciotto – sta sottovalutando la portata della crisi economica che sta attraversando la nazione, in particolare nel Mezzogiorno, dove tante imprese hanno deciso di chiudere e quelle che hanno riaperto sono in difficoltà per il drastico calo dei consumi perché tanti lavoratori ancora non hanno ricevuto la cassa integrazione”.

“Quando i cittadini abituati a lavorare decidono di manifestare, vuol dire che si avverte malessere e chi governa ha il dovere di intervenire con responsabilità ed urgenza”, conclude Sciotto.