Baretta: “La vera svolta, un calo dell’Irpef”

341

AgenPress. “Personalmente credo che possa dare risultati più efficaci una politica di rilancio degli investimenti pubblici, in grado di trascinare anche quelli privati insieme a una riforma fiscale complessiva, che quindi riguardi anche, anzi soprattutto, l’Irpef”.

“Rimodulare l’Irpef potrebbe avere un effetto molto più marcato sui consumi perché metterebbe soldi nelle tasche delle persone che potrebbero decidere liberamente dove orientare i loro consumi, a prescindere dalle oscillazioni dell’Iva”.

“La strada migliore è aspettare la legge di Bilancio da approvare a fine anno dove, lo ripeto, pensare a una riforma complessiva che parta dall’Irpef e, in caso, venga accompagnata da un intervento selettivo dell’Iva“, ove “una cosa non esclude l’altra”.

E’ quanto dichiara il sottosegretario Pier Paolo Baretta.