Iva: Adinolfi (Lega), subito taglio anche in Italia. Merkel non dimentichi la storia

573

AgenPress. “E’ una vergogna che la Germania possa permettersi di tagliare l’Iva mentre l’Italia, no. Già da tempo abbiamo presentato un’interrogazione, ma da Gentiloni abbiamo ricevuto risposte vuote e di circostanza. Intanto però la Germania dal primo luglio ha abbassato l’Iva.

Perché il nostro Paese non può seguire le orme di Berlino? Debito pubblico e Pil sono chiaramente diversi tra i due Paesi, ma va ricordato che la migliore condizione tedesca va ricercata anche nella stessa storia europea che vide gli alleati tagliare circa il 50% del debito tedesco dopo la seconda guerra mondiale.

In Italia, a causa dell’emergenza Covid, un quarto delle aziende rischia di chiudere e se non ci saranno azioni forti per far ripartire i consumi e rimettere in moto il ciclo produttivo il divario economico tra noi e i Paesi del Nord Europa tenderà solamente ad aumentare. Sarebbe opportuno quindi che la Merkel e la Von der Leyen si ricordassero di cosa accadde con quel famoso accordo di Londra del ’53 e non dimenticassero la storia stessa che ha portato a questa Europa”.

Lo dichiara Matteo Adinolfi eurodeputato della Lega.