Crisafi (Re Mind Filiera Immobiliare): “Le buone pratiche di Assicurazioni-Banche-Filiera Immobiliare per contribuire allo sviluppo economico del paese nel stato di emergenza”

535
Paolo Crisafi Presidente Re Mind Filiera Immobiliare

AgenPress. Sono in corso le Giornate Re Mind per l’Abitare a seguire del Think Thank “Stato di Emergenza: le Buone Pratiche di Assicurazioni – Banche – Filiera Immobiliare per uno Sviluppo Economico – Resiliente – Sostenibile”, promosso da Re Mind Filiera Immobiliare con la partecipazione di Ania, di Abi e con le testimonianze imprenditoriali virtuose dei rispettivi comparti.

 

 

Il meeting ha visto la partecipazione di Mario Turco (Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con Delega alla Programmazione Economica e agli Investimenti) nonché quella di importanti esponenti del mondo assicurativo, bancario e immobiliare, uniti nel dare vita, secondo le stesse parole di Paolo Crisafi (www.paolocrisafi.it) (Presidente Re Mind – Filiera Immobiliare), a un dialogo equilibrato, proattivo e inclusivo tra tutte le parti interessate al rilancio dell’Italia, per gettare le basi per un innovativo, efficace ed efficiente programma di politica economica per le filiere edilizia e immobiliare.

In quest’ottica, Mario Turco ha ribadito la collaborazione del Governo con Abi (www.abi.it), Ania (www.ania.it) e Re Mind Filiera Immobiliare (www.filieraimmobiliareremind.it) , nonchè con le imprese e i professionisti di questi importanti comparti per indirizzare la ripresa economica. Il Governo è aperto al confronto su tutte quelle tematiche volte ad individuare le direttrici strategiche e le migliori pratiche per favorire uno sviluppo economico che tende ad accrescere i valori della resilienza e della sostenibilità.

(https://youtu.be/PaVH12gh6zA)

Per quanto riguarda la tematica dell’attuale filiera immobiliare italiana, Dario Focarelli (Direttore Generale Ania) ha riaffermato la stretta collaborazione con Re Mind su temi in questo senso fondamentali, quali per esempio quello della riqualificazione degli immobili ai fini antisismici e di incremento dell’efficienza energetica, nell’ottica di una maggiore valorizzazione degli investimenti nel mercato del Real Estate. (https://youtu.be/dib4JrhtKJg)

Marco Mari (Consigliere Delegato alla Manifattura Immobiliare Re Mind e Vice Presidente Gbc Italia) si è espresso, durante il suo intervento, sul perseguimento, necessario nella filiera edilizia e immobiliare, di uno sviluppo del cosiddetto “ambiente costruito”, da portare avanti all’insegna della maggiore resilienza, sostenibilità e salubrità, al fine ultimo di ridare la giusta enfasi alla “persona”.

(https://youtu.be/Tgrb7MuNbt0)

 Angelo Peppetti (Referente Ufficio Credito e Sviluppo Abi), riallacciandosi alla tematica immobiliare, ha definito di primaria importanza la trasparenza nella valutazione e la capacità di valutazione dell’investimento di riqualificazione energetica per l’incremento del valore di mercato dei nostri immobili.  Ha quindi ribadito in tal ottica le sinergie con Re Mind, partner fondamentale.

(https://youtu.be/4Oedv749MGA)

Magda Antonioli, (Consigliere di amministrazione di Enit e Direttore Acme – Università Bocconi), ha esposto la situazione attuale nel settore del turismo italiano, ponendola in confronto con quella degli altri paesi europei ed esprimendo a questo riguardo le proprie considerazioni circa le opportunità per il futuro del settore.

(https://youtu.be/hLdrHrh7Zrs)

Francesca De Sanctis (Amministratrice Delegata della De Sanctis Costruzioni) si è espressa sulla complessa questione della facilità di accesso a prodotti e strumenti finanziari, sui relativi tempi di attesa, e sulle procedure in genere, elencando inoltre le possibili attività che potrebbero giocare un ruolo considerevole nel rilancio del settore dell’immobiliare e dell’Economia.

(https://youtu.be/MqNCpY9cpUQ)

Ha preso poi la parola Alessio Parolari, (Head of Development di Vitali S.P.A.), soffermandosi sulla possibilità e necessità di una semplificazione, di un efficientamento, di uno snellimento e di un’uniformazione delle procedure e dei tempi delle grandi opere pubbliche. (https://youtu.be/bampG4O3WIw)

Stefano Maturi (Vice President alla Global Alternatives – Real Estate Europe J.P. Morgan Asset Management), ha invece esposto, in un’ottica internazionale, le sue considerazioni circa la visione dell’immobiliare italiano, confrontandolo con lo stato di salute dello stesso nei paesi esteri. (https://youtu.be/RZpP5v4mBAY)

Dario Castiglia (Presidente Re Max Italia) ha ribadito l’importanza del Digital, infatti tra gli asset di Remax c’è la customer experience abbinata alla tecnologia e questa forte vocazione hi-tech dell’azienda ha permesso di lavorare da casa investendo sulla formazione del network con 90 corsi on line nel periodo di lockdown per rendere pronto il loro consulente a dialogare con i potenziali clienti usando il canale digitale più adatto. Sicuramente l’evoluzione e l’accelerazione della tecnologia si consoliderà quale elemento strategico di una nuova normalità ibrida, in cui reale e digitale saranno sempre più integrati.

(https://youtu.be/yZXijvcRScU)

Marco Canale (Presidente – Ceo Value Italy Sgr) ha fatto presente che le  Società di gestione del risparmio hanno dimostrato una buona tenuta nella crisi sanitaria del Paese, confermando la maturità e l’affidabilità di un comparto economico che vede nel patrimonio immobiliare in asset fondamentale insieme alla serietà degli operatori del settore. Lo scenario futuro, almeno nel breve e medio periodo, è ancora caratterizzato però dall’incertezza dovuta al protrarsi dell’emergenza sanitaria.

(https://youtu.be/TNh2iPAATiY)

Dominique Clair (Amministratore Delegato Generali Investements Holding) ha raccontato la sua personale esperienza, il suo trascorso di manager assicurativo che va dal controllo di gestione al dirigente tecnico al responsabile dei sinistri e di più compagnie di assicurazioni sino ad ora responsabile degli investimenti.

Inoltre il complesso delle attività finanziarie di Generali specie in molteplici settori interessa vari Paesi con le sue iniziative. (https://youtu.be/tVOqCxlD_f8)

Marco Vecchietti (Amministratore Delegato Intesa Sanpaolo RBM Salute) ha fatto presente – essendo la sua impresa leader nel segmento sanitario come sono stati gli andamenti rispetto alla annualità precedente. (https://youtu.be/jPstrUy2A_M)

 Walter Villa (Professional Indemnity Manager – Aig Europe SA) ha rappresentato quale è il sentiment riguardo le coperture assicurative professionali, specie ora nel periodo di Covid, e quali soluzioni si sono trovate per quanto riguarda la tematica delle asseverazioni relativa al bonus 110%.

(https://youtu.be/ok4QTqUzO34)

Matteo Faissola (Responsabile Direzione Commerciale Banco BPM) ha dichiarato con l’inizio della pandemia Banco Bpm ha attivato da subito una serie di processi per dare supporto alle famiglie e alle imprese. Stiamo parlando, ad oggi, di 80 mila moratorie per un controvalore di oltre 2 miliardi di euro di rate sospese e di oltre 7 miliardi di erogazioni con garanzia pubblica. Oggi siamo impegnati a sostenere la ripartenza in una fase di mercato segnata ancora dalla grande prudenza delle imprese. In attesa di capire come la situazione normativa evolverà con l’inizio del nuovo anno – conclude Faissola – siamo impegnati sul tema dell’Ecobonus, una vera operazione green che rappresenta una leva per l’intero settore dell’edilizia e immobiliare.

(https://youtu.be/MhQOGShrtGo)

Anna Roscio (Direttore Esecutivo Direzione Sales e Marketing Imprese Intesa Sanpaolo), uno dei manager più apprezzati secondo una recente indagine di Forbes, ha ribadito come Intesa SanPaolo si conferma istituto solido e dalle offerte diversificate, capace di sostenere risparmiatori privati e aziende.

(https://youtu.be/8IeDJQBmnNA)

Filippo Volpe (Responsabile Servizio Credit Portfolio Management Istituto Bancario del Lavoro) ha parlato di scenari incerti per quanto riguarda la crescita degli NPL, sia in termini di stock che in termini di timing del deterioramento.

( https://youtu.be/CqHD7o2ZsZc )

Ha chiuso i lavori il dott. Andrea Gori (Infettivologo, Direttore Unità Operativa Complessa Policlinico di Milano) che ha fornito dati in tempo reale della situazione attuale, promuovendo il contact tracing per arginare la progressione dell’infezione: diagnosi rapide e isolamenti rapidi. In questo modo si può interrompere la catena della trasmissione. La situazione recente è pesante ma “C’è ancora spazio”, e soprattutto tempo, per poter controllare l’epidemia

(https://youtu.be/JbixDpdnCPA)

Hanno fatto seguito e sono tutt’ora in corso le giornate Re Mind per l’Abitare nello Stato di Emergenza per condividere i temi da sottoporre all’attenzione delle Forze Politiche di Governo e dell’Opposizione per migliorare il Dl Semplificazioni – parte rigenerazione e per dare contrbuti di idee per perfezionare la Manovra di Bilancio.