Coronavirus. Galli, già un mese fa situazione preoccupante. Vedremo se dpcm indovinato

168

AgenPress – “La situazione era preoccupante già un mese fa, quello che stiamo vivendo non è un epilogo. Se gli italiani non si mettono in condizioni di auto-limitazione  l’epidemia non si fermerà. Dobbiamo darci una regolata tutti quanti. Persino evitare di passare la domenica in famiglia quando i famigliari sono molti”.

Massimo Galli, responsabile Malattie Infettive dell’ospedale Sacco di Milano, in una intervista alla Provincia Pavese ha spiegato che “nei prossimi quindici giorni è difficile che l’andamento migliori, ma subito dopo sapremo se sarà riuscito a contenere il contagio”.

Per Galli “se il nuovo decreto è indovinato lo vedremo fra due settimane. Sono assolutamente necessari provvedimenti significativi” e dunque il decreto del presidente del Consiglio “arriva a proposito. L’importante è non perdere tempo a discutere”.