22.000 le persone che, grazie al PNRR, verranno assunte negli uffici giudiziari tra il 2022 e il 2024

- Advertisement -

AgenPress. L’obiettivo è ridurre la durata dei procedimenti civili e penali, avviare la trasformazione digitale e abbattere il 90% dell’arretrato. Per riuscirci, il PNRR Giustizia investe quasi 2,3 miliardi in capitale umano con l’assunzione, entro il 2024, di 16.500 addetti all’Ufficio del processo, 400 dei quali destinati alla Corte di Cassazione, e di 5.140 unità di personale tecnico-amministrativo entro il 2022.

I vincitori del primo concorso per 8.171 addetti all’Ufficio per il processo hanno già iniziato a insediarsi da febbraio scorso; i bandi per il personale tecnico-amministrativo sono invece attualmente in chiusura, per consentire ai neoassunti di prendere servizio entro quest’anno.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati