8 maggio 2022 – X Giornata Mondiale sul Tumore Ovarico

- Advertisement -

La qualità di vita delle pazienti di tumore ovarico al centro dell’evento digitale che riunisce per la prima volta tutte le associazioni Acto
Molte altre le iniziative regionali per la Giornata


AgenPress. Domenica 8 maggio 2022 tutto il mondo celebrerà la Giornata Mondiale sul Tumore Ovarico. 18 milioni di persone da 45 paesi  faranno sentire la loro voce in 41 lingue diverse per accendere i riflettori sulla neoplasia ginecologica più grave di cui soffrono circa 800mila donne nel mondo e 50mila in Italia.

- Advertisement -

L’evento nazionale

In Italia, la rete delle associazioni Acto si compatterà in una diretta Facebook dedicata alla qualità di vita delle donne che convivono con questa neoplasia.

Il “Fattore Q” cioè la qualità di vita è diventato un tema centrale in oncologia perché i progressi della medicina hanno migliorato la sopravvivenza: oggi il 65% delle donne e il 59,4% degli uomini è vivo a 5 anni dalla diagnosi. Anche nel campo del tumore ovarico la genetica e la disponibilità di terapie mirate stanno regalando alle pazienti molti anni di vita in più che, però, devono essere di qualità perché una migliore qualità di vita migliora a sua volta la sopravvivenza.

- Advertisement -

Per questo il Fattore Q sarà al centro del racconto di Acto per la Giornata Mondiale.

In questo evento, dopo una lecture magistrale della Prof. Nicoletta Colombo, che introdurrà il tema di qualità di vita nella scienza e negli studi clinici, si discuterà il tema della qualità di vita con medici e pazienti e si offrirà una panoramica di tutti i progetti che Acto Italia e le associazioni Acto regionali promuovo per migliorare la qualità di vita delle donne malate.

Si parlerà di cure oltre le cure con Acto Piemonte, di Movimento e Salute con Acto Toscana, di sessualità con Acto Lombardia, di bellezza con Acto Sicilia, di prevenzione con Acto Puglia e Acto Campania e di ricerca clinica con Acto Italia.

Il pubblico sarà coinvolto nell’esprimere i suoi commenti o le sue preferenze, perché il parere di ogni donna, di ogni paziente, di ogni familiare o caregiver è ciò che più conta quando si parla di qualità di vita.

“Per la prima volta, ci ritroviamo tutte insieme in un evento pubblico” racconta Nicoletta Cerana, Presidente Nazionale Acto “e ognuna di  noi potrà raccontare il proprio impegno e la propria unicità nello stare al fianco delle donne che soffrono. I progetti coprono diverse aree, ognuna delle quali aggiunge un piccolo pezzo di “normalità” alla vita delle nostre pazienti, quella normalità che la malattia colpisce duramente”.

Per seguire l’evento, ci si può collegare domenica 8 maggio alle ore 15.15 alla pagina facebook di Acto al link https://www.facebook.com/Actoonlus

Gli eventi regionali

Se l’evento dell’8 maggio è il grande evento corale, numerosi sono gli eventi regionali che si snodano per tutto il mese di maggio nel nostro Paese.

Si va dalla partecipazione di Acto Lombardia alla Civil Week  (la quattro giorni di Milano sull’impegno civico) con il Defilé della Rinascita nel pomeriggio del 7 maggio, alla festa di Acto Puglia nel pomeriggio del 20 maggio, durante la quale verrà consegnata la borsa di studio in memoria di Adele Leone, fondatrice e primo presidente di Acto Puglia, all’evento ECM per i medici del 26 maggio di Acto Piemonte sulla terapia oncologica integrata.

Non mancheranno eventi di sensibilizzazione come la campagna regionale sul tumore ovarico “La prevenzione inizia dalla buona cucina siciliana” dal 2 all’8 maggio organizzata con LILT da Acto Sicilia. Sempre Acto Sicilia presenterà il 7 maggio il progetto “Con-TU-rbante” e sarà presente al Catania book festival il 6/7/8 maggio per presentare il libro “Oltre l’obiettivo”, il libro fotografico che racconta per immagini storie, testimonianze, paure, speranze, abbracci, di pazienti, famigliari e personale sanitario dell’Ospedale Cannizzaro di Catania.

Sono previste inoltre passeggiate per pazienti, famigliari e personale sanitario:  Acto Toscana nel pomeriggio di domenica 8 maggio al Lago di Massaciuccoli, nel parco naturale di Migliarino, San Rossore e Massaciuccoli; Acto Sicilia con il CAI Sicilia nel parco “Sciarone” di Randazzo (CT) la mattina del 15 maggio;  il gruppo Veneto di socie Acto il 20 maggio a Treviso lungo l’Alzaia della Restera sul fiume Sile.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati