Dati Covid in tempo Reale

All countries
359,579,578
Confermati
Updated on 26 January 2022 09:53
All countries
282,677,115
Ricoverati
Updated on 26 January 2022 09:53
All countries
5,635,724
Morti
Updated on 26 January 2022 09:53

Afghanistan. Appello donne alla comunità internazionale. Siamo ignorate! Calpestati i nostri diritti!

- Advertisement -

AgenPress – Diverse dozzine di donne hanno organizzato una protesta chiedendo che i loro diritti all’istruzione, all’occupazione e alla libertà sociale fossero onorati.

Hanno gridato gli slogan “siamo la voce delle persone affamate” e “siamo sveglie, odiamo la discriminazione”.

- Advertisement -

Hanno detto che l’Emirato Islamico sta allontanando le donne dalla società imponendo limitazioni.

“Come possiamo trovare un parente con cui uscire nei momenti urgenti? Hanno detto “non siamo responsabili per il tuo cibo”, quindi paga i nostri stipendi e possiamo mangiare, non siamo le donne di due decenni fa, non staremo in silenzio”, ha detto Wida, un manifestante.

L’Emirato islamico non dovrebbe rimuovere le donne dalla società, hanno affermato. “Ci siamo riuniti per alzare la voce contro le restrizioni imposte alle donne; le nostre scuole sono chiuse, ci hanno tolto opportunità di lavoro, ora ci ordinano di non uscire di casa da soli, parlano dei diritti descritti dall’Islam. L’Islam ordina che una nazione abbia fame, dice l’Islam di vietare l’istruzione alle ragazze?” ha detto Shayesta, un manifestante.

- Advertisement -

I manifestanti hanno invitato la comunità internazionale a non ignorare le donne afghane.

“Siamo metà della società, siamo umani, abbiamo diritto all’istruzione e al lavoro, chiedo alla comunità internazionale di non riconoscere questo governo”, ha detto Zahra, un manifestante

Nei giorni scorsi il Ministero delle Virtù e dei Vizi dell’Emirato Islamico ha emanato una nuova direttiva sui viaggi delle donne, dicendo che le donne che percorrono lunghe distanze su strada dovrebbero essere accompagnate da un parente maschio, e dovrebbero indossare un hijab, per coprire la testa e il viso .

La direttiva vietava anche la riproduzione di musica nei veicoli.

“Le nostre forze hanno detto ai conducenti e alle persone di non suonare e ascoltare musica, la musica non è consentita nella religione islamica”, ha affermato Mawlawi Mohammad Sadeq Akef, portavoce del Ministero della virtù e del vizio.

I funzionari dell’Emirato Islamico affermano che le donne possono avere diritti in base alle normative islamiche.

“Il leader supremo dell’Emirato islamico, Mawlawi Hibatullah Akhundzada, ha emesso un decreto sulle donne che copre tutti (gli aspetti) della vita delle donne”, ha affermato Bilal Karimi, vice portavoce dell’Emirato islamico.

La protesta delle donne afghane è durata poco e le forze dell’Emirato Islamico hanno sparato in aria per disperdere i manifestanti.

 

 

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati