Dati Covid in tempo Reale

All countries
228,280,053
Confermati
Updated on 17 September 2021 22:01
All countries
203,161,575
Ricoverati
Updated on 17 September 2021 22:01
All countries
4,690,999
Morti
Updated on 17 September 2021 22:01

Afghanistan. Come guadagnano i talebani? Donazioni, droga, pietre preziose. Milioni di dollari

- Advertisement -
- Advertisement -

AgenPress – I talebani hanno governato l’Afghanistan dal 1996 fino alla fine del 2001, quando sono stati rovesciati dalle forze statunitensi.

Nonostante i 20 anni di conflitto che ne sono seguiti e la morte di decine di migliaia di combattenti talebani, il controllo territoriale e la forza militare del gruppo sono aumentati negli ultimi anni.

Secondo gli Stati Uniti, a metà del 2021 avevano circa 70.000-100.000 combattenti, rispetto ai circa 30.000 di un decennio fa.

Il mantenimento di questo livello di insurrezione ha richiesto una grande quantità di finanziamenti da fonti sia all’interno che all’esterno dell’Afghanistan.

Il reddito annuo del gruppo dal 2011 in poi è stato stimato dalle Nazioni Unite (ONU) a circa 400 milioni di dollari (290 milioni di sterline ).

Ma entro la fine del 2018 questo potrebbe essere aumentato in modo significativo, fino a 1,5 miliardi di dollari l’anno, secondo le indagini della BBC.

Hanno sviluppato una serie di fonti di reddito. Abbiamo esaminato alcuni dei principali.

1. Donazioni straniere

Diversi funzionari afgani e statunitensi hanno da tempo accusato alcuni paesi – tra cui Pakistan, Iran e Russia – di fornire aiuti finanziari ai talebani. Questa è una pratica che spesso negano.

Tuttavia, i cittadini privati ​​del Pakistan e di diversi paesi del Golfo, tra cui l’Arabia Saudita, gli Emirati Arabi Uniti e il Qatar, sono considerati i maggiori contributori individuali.

Sebbene impossibili da misurare con esattezza, si pensa che queste fonti di finanziamento forniscano una parte significativa delle entrate dei talebani. Secondo gli esperti potrebbe arrivare a 500 milioni di dollari l’anno.

Questi collegamenti sono di vecchia data. Un rapporto riservato dell’intelligence statunitense stima che nel 2008 i talebani abbiano ricevuto 106 milioni di dollari da fonti straniere, in particolare dagli stati del Golfo.

2. Commercio di droga

Da tempo si pensa che i talebani gestiscano un sistema di tassazione per coprire le loro operazioni di insurrezione, compreso il traffico illegale di droga.

L’Afghanistan è il più grande produttore mondiale di oppio, che può essere raffinato per produrre eroina.

Con un valore annuo stimato delle esportazioni di $ 1,5-3 miliardi di dollari, l’ oppio è un grande business, che fornisce la stragrande maggioranza dell’eroina in tutto il mondo.

Le stime dei guadagni annuali dei talebani dall’economia della droga illecita vanno da $ 100 a $ 400 milioni.

Il traffico di droga rappresenta fino al 60% delle entrate annuali dei talebani, ha affermato il comandante degli Stati Uniti, il generale John Nicholson, nel rapporto dell’ispettore generale speciale per la ricostruzione afghana (Sigar) del 2018 .

La rete finanziaria dei talebani si estende ben oltre la semplice tassazione del business dell’oppio.

In una lettera aperta del 2018, i talebani hanno avvertito i commercianti afgani di pagare le tasse su vari beni, inclusi carburante e materiale da costruzione, quando viaggiano attraverso aree da loro controllate.

Dopo aver cacciato il governo afghano, i talebani ora controllano tutte le principali rotte commerciali del paese, così come i valichi di frontiera, creando più potenziali fonti di reddito da importazioni ed esportazioni.

4. Miniere e minerali

L’Afghanistan è ricco di minerali e pietre preziose, in gran parte sottosfruttate a causa degli anni di conflitto. L’industria mineraria in Afghanistan vale circa 1 miliardo di dollari all’anno, secondo i funzionari del governo afghano.

La maggior parte dell’estrazione è su piccola scala e gran parte di essa viene eseguita illegalmente.

I talebani hanno preso il controllo dei siti minerari e hanno estorto denaro dalle operazioni minerarie legali e illegali in corso.

Nel suo rapporto annuale 2014, il team di monitoraggio delle sanzioni e del supporto analitico delle Nazioni Unite ha affermato che i talebani hanno ricevuto più di 10 milioni di dollari l’anno da 25 a 30 operazioni minerarie illegali nella provincia meridionale di Helmand.

 

Altre News

Articoli Correlati