Afghanistan. I talebani formano un Comitato per la riapertura delle scuole femminili

- Advertisement -

AgenPress – L’Emirato islamico ha affermato di aver formato un comitato di otto membri per facilitare la riapertura delle scuole femminili.

Il comitato sarà presieduto dal giudice supremo, Abdul Hakim Haqqani, secondo Inamullah Samangani, vice portavoce dell’Emirato islamico.

- Advertisement -

“Questo comitato ha otto membri. Comprende chierici e studiosi. Il comitato ha svolto dei lavori per riaprire i licei femminili. Speriamo che possa essere risolto nel prossimo futuro”, ha detto.

Alle studentesse sopra la sesta elementare è stato vietato di andare a scuola per più di 250 giorni.

Nel frattempo, le ragazze hanno affermato di essere stufe del lungo ritardo nella riapertura della scuola femminile.

- Advertisement -

“Queste sono solo scuse che stanno facendo, spostando la responsabilità da un dipartimento all’altro. Vogliamo che le scuole vengano riaperte”, ha detto Hadisa, una studentessa.

“Possiamo realizzare i nostri sogni attraverso la scuola e possiamo fare progressi. Senza la scuola non possiamo contribuire ad alcuno sviluppo”, ha affermato Oranous Sadat, un insegnante.

Ciò avviene quando le donne hanno organizzato una protesta nella capitale Kabul e hanno chiesto la riapertura della scuola femminile.

«Questo per fare appello per la riapertura delle scuole. Negli ultimi nove mesi, i bambini di questa terra sono stati privati ​​dell’istruzione a causa dell’apartheid di genere”, ha affermato Monisa Mubariz, una manifestante.

La chiusura delle scuole per le studentesse sopra il sesto anno ha suscitato forti reazioni a livello nazionale e internazionale da quando l’Emirato islamico è salito al potere.  

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati