Afghanistan. Leader islamico chiede attuazione Sharia. Leggi fatte dagli esseri umani non sono accettabili

- Advertisement -

AgenPress – Il portavoce dell’Emirato islamico Zabiullah Mujahid ha affermato in una dichiarazione che il leader dell’Emirato islamico, Mawlawi Hibatullah Akhundzada, ha tenuto un incontro con i governatori provinciali a Kandahar.

Mawlawi Hibatullah Akhundzada ha sottolineato la necessità di preservare i valori islamici, secondo la dichiarazione.

- Advertisement -

Mawalawi Hibatullah ha chiesto l’attuazione della legge della Sharia, affermando che le leggi fatte dagli esseri umani non sono accettabili e che ogni problema dovrebbe essere risolto dalla Sharia.

“Negli ultimi 20 anni, c’è stata molta retorica anti-Shari e l’Islam e le leggi fatte dal popolo non sono attuabili”, è stato citato nella dichiarazione.

Gli analisti affermano che l’attuazione di altre leggi è importante oltre alla Sharia.

- Advertisement -

“Le leggi dovrebbero essere attuate in modo da non essere contrarie e in contrasto con la Sharia, quindi se è qualcosa del genere, quella è una legge islamica”, ha affermato Ghulam Sakhi Ihsani, docente universitario.

Una parte della dichiarazione affermava che tutti i diritti basati sulla Sharia devono essere garantiti alle donne e anche il precedente decreto del leader supremo che prevedeva sei articoli.

“Come viene attuata la legge della Sharia mentre le scuole per le studentesse sopra il sesto anno sono rimaste chiuse per più di 313 giorni e le donne sono private dei loro diritti fondamentali che è il diritto all’istruzione?” ha detto Marriam Marouf Arveen, attivista per i diritti delle donne.

Il leader dell’Emirato islamico in un precedente decreto ha affermato che le accuse contro funzionari dell’Emirato islamico che mancano di prove sono vietate.

La dichiarazione afferma che è responsabilità di tutti i cittadini e delle organizzazioni dei media mettere in vigore questo decreto.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati