Dati Covid in tempo Reale

All countries
230,836,663
Confermati
Updated on 23 September 2021 01:12
All countries
205,815,621
Ricoverati
Updated on 23 September 2021 01:12
All countries
4,731,623
Morti
Updated on 23 September 2021 01:12

Afghanistan. Mosca, esercito fuggito al primo sparo. Talebani promettono un paese civilizzato

- Advertisement -
- Advertisement -

AgenPress – La presa di Kabul da parte dei Talebani ha colto di sorpresa la Russia. Lo ha detto l’inviato presidenziale russo per l’Afghanistan, Zamir Kabulov, che ha anche escluso che l’ascesa dei Talebani possa spiegarsi con qualsiasi sorta di accordo con gli Stati Uniti. “Credevamo che l’esercito afgano – qualunque esso sia – avrebbe mostrato resistenza per qualche tempo. Tuttavia, sembra che siamo stati troppo ottimisti sulla qualità delle truppe addestrate dagli americani e dalle forze della Nato: sono fuggiti al primo sparo”, ha sottolineato Kabulov.

I Talebani hanno promesso alla Russia che costruiranno un Afghanistan “civilizzato”, “libero dal terrorismo e dal traffico di droga”,  sostiene l’ambasciatore russo a Kabul Dmitry Zhirnov, citato da Interfax.

La leadership russa prenderà poi “una decisione sul riconoscimento del regime del movimento talebano a seconda di quanto responsabilmente governerà il paese”, ha aggiunto Zamir Kabulov.

“Osserveremo la loro linea reale. Vogliamo che l’Afghanistan sia civilizzato, vogliamo che non ci sia terrorismo in Afghanistan, vogliamo che non ci sia droga, vogliamo che i diritti umani siano rispettati, vogliamo che l’Afghanistan abbia buone relazioni con tutti i paesi del mondo. Tutte queste promesse ci sono già state fatte dai talebani, speriamo che vengano rispettate”, ha detto Zhirnov al canale televisivo Russia-24. “Sulla base di questi principi stileremo la nostra linea ma dobbiamo aspettare, i talebani sono entrati in città solo ieri”.

 

 

 

Altre News

Articoli Correlati