Dati Covid in tempo Reale

All countries
331,693,126
Confermati
Updated on 18 January 2022 09:36
All countries
267,025,770
Ricoverati
Updated on 18 January 2022 09:36
All countries
5,564,959
Morti
Updated on 18 January 2022 09:36

Afghanistan. Usa accusano i talebani di aver giustiziato oltre 100 ex funzionari del governo

- Advertisement -

AgenPress – Gli Stati Uniti e una serie di paesi alleati hanno invitato i talebani a porre fine alle uccisioni mirate di ex membri delle forze di sicurezza afghane.

In una dichiarazione congiunta, le 22 nazioni hanno chiesto al regime islamista di rispettare la sua promessa di non perseguitare l’ex governo o il personale della sicurezza.

- Advertisement -

“Siamo profondamente preoccupati per le notizie di omicidi sommari e sparizioni forzate”, afferma la dichiarazione.

Segue un rapporto schiacciante su uccisioni e rapimenti da parte del regime islamista.

Pubblicato da Human Rights Watch all’inizio di questa settimana, il rapporto ha documentato più di 100 esecuzioni e rapimenti di ex funzionari del governo afghano da quando i talebani hanno preso il controllo del paese quasi quattro mesi fa.

- Advertisement -

Ha inoltre documentato l’omicidio di 47 membri delle forze di sicurezza afgane che si sono arresi o sono stati catturati dai talebani tra il 15 agosto e il 31 ottobre.

Questo nonostante l’assicurazione del regime che i precedenti dipendenti del governo non sarebbero stati toccati. 

La breve dichiarazione congiunta è stata emessa dagli Stati Uniti e firmata dal Regno Unito, dall’Unione europea e da altri 19 paesi. Ha sottolineato le loro profonde preoccupazioni per i risultati del rapporto e ha invitato a indagare a fondo su tutti i casi di esecuzioni extragiudiziali e sparizioni forzate.

“Continueremo a misurare i talebani con le loro azioni”, conclude la dichiarazione.

I talebani ancora una volta hanno negato le accuse, alcune delle quali sono supportate dai servizi della stessa BBC, ma hanno affermato che sarebbero disposti a consentire lo svolgimento di un’indagine indipendente sulle accuse.

“Non ci sono prove che dimostrino che sia successo qualcosa del genere”, hanno detto i talebani in una dichiarazione.

“Siamo disposti a consentire un’indagine indipendente su queste accuse e coopereremo pienamente con essa”, ha affermato, aggiungendo che la speranza del gruppo è che la comunità internazionale non basi le decisioni riguardanti l’Afghanistan sulle accuse.

Ci sono stati molti casi di azioni dei talebani che contraddicono ciò che hanno promesso e anche precedenti rapporti umanitari hanno rivelato uccisioni mirate.

Ad agosto, un rapporto pubblicato da Amnesty International ha rilevato che il 30 agosto 300 combattenti talebani si sono recati in un’area vicino al villaggio di Dahani Qul , dove gli ex soldati del governo stavano con le loro famiglie.

Il rapporto dice che i combattenti hanno giustiziato nove dei soldati dopo che si erano già arresi, altri due sono morti nel fuoco incrociato e anche altri due civili sono stati uccisi durante i combattimenti che ne sono seguiti, tra cui una ragazza di 17 anni.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati