Dati Covid in tempo Reale

All countries
265,228,748
Confermati
Updated on 4 December 2021 07:10
All countries
236,858,284
Ricoverati
Updated on 4 December 2021 07:10
All countries
5,258,927
Morti
Updated on 4 December 2021 07:10

Algeri. Mattarella inaugura targa in onore di Enrico Mattei. “Difensore tenace e convinto della libertà e dei valori democratici”

- Advertisement -

AgenPress – Il Presidente della Repubblica, Sergio  Mattarella, in visita di Stato in Algeria, ha inaugurato ad Algeri un  giardino dedicato alla memoria di Enrico Mattei.

La targa in marmo bianco è posta all’ingresso del grazioso giardino che da oggi prenderà il nome del fondatore dell’Eni, nell’elegante quartiere residenziale del municipio di Hydra, non lontano dall’Ambasciata d’Italia In Algeria. Il Capo dello Stato è accompagnato dall’Ad di Eni Claudio De Scalzi e dal ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, presente sin da ieri alla visita di Stato in Algeria. Sulla targa, in alto l’immagine incisa del volto di Mattei, circondato dalla bandiera algerina e quella italiana.

- Advertisement -

In basso la seguente scritta in arabo e con la traduzione in italiano: “Personalità italiana – si legge nell’epigrafe – amico della rivoluzione algerina, difensore tenace e convinto della libertà e dei valori democratici, impegnato a favore dell’indipendenza del popolo algerino e del compimento della sua sovranità”.

“Siamo molto grati  all’Algeria, perché la figura di Mattei simboleggia in modo molto  forte la lunga amicizia tra i nostri due Paesi”, aveva affermato ieri  il Capo dello Stato al termine dell’incontro con l’omologo algerino,  Abdelmadjid Tebboune.

“Enrico Mattei fu una delle personalità italiane più importanti del  dopoguerra e uno dei costruttori della Repubblica Italiana”, aveva  anche sottolineato in un’intervista al quotidiano algerino ‘Libertè’.

- Advertisement -

“Tenace e convito difensore dei valori democratici, seppe contribuire  alla crescita civile e sociale della nostra comunità nazionale, prima  attraverso la sua attiva partecipazione alla Resistenza italiana e poi come politico e protagonista della ripresa economica. La sua visione  del mondo e il suo desiderio di superare gli squilibri furono preziosi per la rinascita dell’Italia e per la costruzione di rapporti equi con i Paesi di nuova indipendenza. La sua lezione e la sua esperienza sono più che mai attuali”.

  Il Presidente della Repubblica Algerina Democratica e Popolare Abdelmadjid Tebboune ha regalato un cavallo purosangue arabo al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, in visita di Stato in Algeria.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati