Dati Covid in tempo Reale

All countries
240,190,120
Confermati
Updated on 14 October 2021 18:56
All countries
215,766,611
Ricoverati
Updated on 14 October 2021 18:56
All countries
4,893,211
Morti
Updated on 14 October 2021 18:56

Allevamento polpi. Grandi sofferenze e metodi di macellazioni dolorosi

- Advertisement -
Agenpress – Il report “Octopus Factory Farming – A Recipe for Disaster” (“Allevamento intensivo del polpo – Un disastro annunciato”) rivela come i piani per espandere l’allevamento intensivo dei polpi causerebbero grandi sofferenze a questi animali di natura solitaria e curiosa, esponendoli, inoltre, a metodi di macellazioni dolorosi, in quanto al momento non è disponibile un metodo di macellazione che risparmi loro sofferenza.

Polpo
- Advertisement -

Inoltre, non c’è attualmente alcuna legislazione per proteggere il benessere dei polpi negli allevamenti e la loro dieta carnivora ne rende l’allevamento insostenibile e dannoso per l’ambiente.

La biologa marina Dr Elena Lara, Responsabile della ricerca sui pesci per Compassion in World Farming e autrice del report, ha spiegato:

Il film di Netflix, Il mio amico in fondo al mare (My Octopus Teacher, 2020), ha dato al mondo uno sguardo commovente sulla vita di questi animali selvatici unici, naturalmente solitari e fragili. Le persone che l’hanno visto saranno inorridite nello scoprire che ci sono piani per confinare queste affascinanti, curiose e senzienti creature in allevamenti intensivi. La loro vita non sarebbe una vita degna di essere vissuta.

Ecco perché, oggi, abbiamo inviato il nostro report e scritto lettere ai Governi di Spagna, Giappone, Messico e Stati Uniti, dove l’allevamento di polpi si sta sviluppando, esortandoli a impedire qualsiasi ulteriore sviluppo di questa pratica crudele e dannosa per l’ambiente.

UNA VITA NON DEGNA DI ESSERE VISSUTA

Metodo di ingrasso in un allevamento di polpi
Metodo di ingrasso in un allevamento di polpi

Sfortunatamente, l’industria sta studiando la possibilità di allevare intensivamente i polpi senza considerare adeguatamente il loro benessere o il danno ambientale che verrebbe causato. Ecco perché continueremo a fare pressione sui politici e sulle altre parti interessate per impedire l’allevamento di queste straordinarie creature.

 

Altre News

Articoli Correlati