Animali domestici e bella stagione: come proteggerli al meglio

- Advertisement -

AgenPress. L’estate e le alte temperature possono portare conseguenze spiacevoli ai nostri animali domestici se non vengono prese delle piccole accortezze quotidiane che li tuteli dalle insidie della stagione. Gli animali, quando sono colpiti dal caldo e dall’afa, non sudano per ristabilire la temperatura corporea adeguata, ma aumentano il ritmo del respiro. Non sempre questo basta: quando vedete che il vostro cane rilascia grandi quantità di bava dalla bocca, o che il vostro gatto manifesta grande spossatezza e respiro affannato, allora stanno avendo un colpo di calore.

Ma il caldo non è l’unico pericolo che la stagione estiva porta con sé. In questo periodo i nostri animali domestici sono più soggetti ad attacchi da parte di parassiti. Quando li portiamo a fare passeggiate o li lasciamo all’esterno della casa, è opportuno applicare un antiparassitario adatto.

Quando i parassiti attaccano gli animali domestici

- Advertisement -

Nonostante le precauzioni, però, può capitare che durante la spazzolatura del pelo ci accorgiamo della presenza di parassiti sul nostro animale domestico. In questo caso, è opportuno prendere provvedimenti, utilizzando prodotti specifici, per rimuoverli ed evitare che tornino. Nel caso delle zecche potrebbe essere necessario l’uso di pinzette. Può spaventare, ma basta solo un po’ di determinazione per rimuoverle.

Ma cosa succede se rimane la testa della zecca nel cane? In questo caso, niente panico! Se la testa della zecca rimane all’interno della pelle, quello che ne risulterà sarà un gonfiore transitorio in quel punto. È sufficiente portare l’animale dal veterinario affinché possa risolvere il problema con una semplicissima incisione.

Ovviamente, la prevenzione è sempre la miglior arma contro acari e parassiti. Esistono molti prodotti antiparassitari in commercio, con la funzione di sprigionare i principi attivi che repellono o uccidono il parassita. Bisogna sempre scegliere il prodotto adatto al nostro animale domestico e ai parassiti a cui è più soggetto. Una volta acquistato, va applicato con la giusta cadenza, in genere indicata sul prodotto.

Accortezze per proteggere gli animali dalla stagione calda

- Advertisement -

Quando portiamo i nostri amici a quattro zampe a fare passeggiate, sia in montagna sia al mare, una volta applicato l’antiparassitario, è opportuno seguire alcuni comportamenti che possa tutelarli dai colpi di calore.

L’idratazione è molto importante, perciò portate sempre con voi una bottiglia d’acqua. Ricordatevi che gli animali non sudano come noi, perciò tosare il loro pelo non serve per farli respirare meglio. Anzi, privarli del pelo li espone maggiormente ai raggi solari.

Quando uscite nelle ore più calde con il vostro cane, tenete a mente che l’asfalto, come la sabbia e gli scogli, rilasciano il calore mettendo a rischio i polpastrelli delle sue zampe. Noi infatti indossiamo le scarpe, ma gli animali non hanno protezioni. È possibile, quindi, procurarsi delle scarpette per polpastrelli e metterle al proprio cane prima di uscire.

Ovviamente, state sempre attenti a non affaticare troppo il vostro animale. Un cane è disposto a fare lunghe camminate pur di starvi dietro. Ma quando il suo respiro diventa troppo veloce, fermatevi e fatelo riposare all’ombra.

 

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati