AstraZeneca. Ema, saremo trasparenti, convinti che i benefici superano gli effetti collaterali

- Advertisement -

AgenPress – Giovedì arriverà la valutazione dell’Ema sugli eventi tromboembolici denunciati dopo la somministrazione del vaccino AstraZeneca nei Paesi europei e “assicuriamo trasparenza”. Lo ha detto Emer Cooke, direttore esecutivo dell’Ema sull’inchiesta su alcuni lotti specifici.

“E’ nostra priorità garantire la sicurezza del vaccino e comunicare i risultati. Non ci sono indicazioni che le vaccinazioni possano aver provocato questi eventi” ma l’Ema sta conducendo “un’analisi rigorosa sugli eventi tromboembolici”, e sta valutando “caso per caso le reazioni sospette”.

- Advertisement -

“Dobbiamo fare un’analisi scientifica approfondita per dare una risposta” sul vaccino di AstraZeneca. “Prendiamo la situazione molto sul serio, e per questo abbiamo coinvolto esperti anche di trombosi. Ad ora noi siamo fermamente convinti che i benefici di AstraZeneca superino gli effetti collaterali e attualmente non ci sono indicazioni di correlazione” tra vaccino e incidenti, ha spiegato ancora Emer Cooke.

“Le decisioni prese a livello nazionale vengono prese nel contesto delle informazioni disponibili a livello nazionale. È una prerogativa dei Paesi agire ed è nostra responsabilità concentrarci su una valutazione scientifica” per verificare il possibile nesso causa-effetto tra le vaccinazioni e gli effetti collaterali, ha detto ancora. Per valutare i casi sospetti e i dati di AstraZeneca sono al lavoro “i nostri esperti e specialisti dei disturbi della coagulazione” del sangue.

“C’è preoccupazione che ci sarà un effetto sulla fiducia nei vaccini” dopo lo stop ad AstraZeneca da parte degli Stati membri: “Il nostro compito è mantenere la fiducia nella sicurezza e nell’efficacia dei vaccini” con una valutazione “scientifica”.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati