Dati Covid in tempo Reale

All countries
360,790,953
Confermati
Updated on 26 January 2022 18:53
All countries
283,346,294
Ricoverati
Updated on 26 January 2022 18:53
All countries
5,638,499
Morti
Updated on 26 January 2022 18:53

Atlantia: da revoca scenario nefasto, a rischio 7mila posti lavoro. Confidiamo in Conte

- Advertisement -

AgenPress –  “Una eventuale revoca” della concessione di Aspi “provocherebbe un default sistemico gravissimo, esteso a tutto il mercato europeo, per oltre 16,5 miliardi di euro, oltre al blocco degli investimenti. Verrebbero così messi a serio rischio 7.000 posti di lavoro”. Lo evidenziano fonti di Atlantia in merito al dossier su Aspi, sottolineando che “bisogna assolutamente evitare questo scenario nefasto, vista la totale accettazione di tutte le clausole volute dall’esecutivo”.

Le fonti di Atlantia evidenziano come il governo abbia “ottenuto tutto quanto richiesto”. Inoltre, “la dismissione di Aspi può avvenire attraverso un processo trasparente e di mercato, in quanto gli azionisti di Atlantia, dei quali il 70% è rappresentato da fondi istituzionali, hedge fund, investitori internazionali, non sono disposti ad approvare in assemblea soluzioni che non siano trasparenti e di mercato”, si spiega. “Alla luce di tutto ciò non si capiscono le motivazioni di una eventuale revoca”, puntualizzano le fonti della società.

- Advertisement -

“Noi continueremo ad agire in totale buona fede, affinché possa essere trovata una soluzione equa, ragionevole, di mercato. La società confida nella capacità di mediazione e nell’equilibrio del Presidente Conte e del suo Governo, considerandolo un riferimento di garanzia per tutti”, affermano fonti di Atlantia in relazione al dossier Aspi, sottolineando che “ogni richiesta pervenuta dal Governo, nell’ambito delle negoziazioni avviate da luglio 2019, è stata integralmente accettata da Autostrade per l’Italia e Atlantia”.

“E’ stato dato – spiegano le fonti di Atlantia – il doveroso e massimo supporto economico e operativo al Commissario Bucci per consentire la più rapida ed efficiente ricostruzione del Ponte. Sono stati stanziati 3,4 miliardi di euro nel Bilancio di Aspi quale importo compensativo, tra cui 700 milioni per la ricostruzione del Viadotto Polcevera e per risarcire i danni diretti”

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati