Australia. Aereo da caccia cinese mette a rischio un ricognitore australiano

- Advertisement -

AgenPress – Le manovre aggressive di un caccia cinese hanno messo in pericolo l’equipaggio di un aereo da ricognizione australiano mentre pattugliava nelle vicinanze del Mar Cinese Meridionale, ha affermato domenica il ministero della Difesa australiano.

Il ministro della Difesa australiano Richard Marles ha affermato che il J-16 cinese si è affiancato al P-8 australiano durante una missione di sorveglianza di routine nello spazio aereo internazionale il mese scorso prima di rilasciare razzi e pula che sono entrati in almeno uno dei motori dell’aereo australiano.
Gli aerei militari di solito rilasciano pula – tipicamente minuscole strisce di alluminio o zinco – come contromisura deliberata per confondere i missili, ma possono anche usarla per sabotare gli aerei inseguitori.
In una dichiarazione, il ministero della Difesa australiano ha descritto l’incontro come “una manovra pericolosa che ha rappresentato una minaccia per la sicurezza del velivolo P-8 e del suo equipaggio”.
“L’aereo J-16 ha volato molto vicino al lato del P-8 … volando vicino al lato, ha rilasciato razzi”, ha detto Marles a 9News australiano in un’intervista televisiva.
“Il J-16 ha quindi accelerato e ha tagliato il muso del P-8, stabilendosi davanti al P-8 a una distanza molto ravvicinata.
“In quel momento ha quindi rilasciato un fascio di pula, che contiene piccoli pezzi di alluminio, alcuni dei quali sono stati ingeriti nel motore del velivolo P-8. Ovviamente, questo è molto pericoloso”.
Se ingerita, la pula può danneggiare le pale di un motore a reazione e in casi estremi può persino spegnerlo, ha affermato Peter Layton, un ex ufficiale dell’aeronautica australiana che ora è un collega al Griffith Asia Institute.
Sebbene il P-8 possa funzionare solo con uno dei suoi due motori, l’ incidente lo avrebbe costretto a tornare alla base.
L’aereo australiano stava volando “in conformità con il diritto internazionale, esercitando il diritto alla libertà di navigazione e sorvolo nelle acque internazionali e nello spazio aereo”,
- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati