Baldassarre (Lega): Madonna di Czestochowa, blasfemia al Parlamento Europeo. Arte non deve offendere la fede

- Advertisement -

AgenPress. “È inammissibile vedere l’atto blasfemo ai danni della Vergine Nera di Częstochowa attuato all’esposizione d’arte ‘When Walls Talk!’, attualmente in mostra alla Casa della storia europea di Bruxelles.

Riportare all’interno dell’icona sacra, nell’aureola, un arcobaleno LGBTQ+, rappresenta un insulto alla dignità e alla libertà religiosa degli oltre 2 miliardi di cristiani nel mondo, e dei circa 328 milioni di cittadini dell’UE di fede cristiana. Permettere di esporre nel museo del Parlamento Europeo una versione blasfema del dipinto è una intollerabile mancanza di rispetto.

- Advertisement -

Voglio ricordare che all’art. 22 della Carta dei Diritti Fondamentali dell’UE, si afferma che ‘l’Unione rispetta la diversità culturale, religiosa e linguistica’. L’arte, la libertà di espressione o di manifestazione del proprio pensiero, non dovrebbero mai risultare offensivi delle convinzioni e della fede altrui.

La mia idea di Unione Europea si basa su ben altri principi, edificati sulle proprie radici cristiane. Ho quindi scritto una lettera al Presidente del Parlamento Europeo e alla Direttrice della Casa della storia europea per richiedere che l’immagine in questione sia immediatamente rimossa, come gesto di rispetto e di tutela della libertà religiosa”.

Sono le parole di Simona Baldassarre, Eurodeputato e Responsabile del Dipartimento Famiglia della Lega.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati