Dati Covid in tempo Reale

All countries
530,157,770
Confermati
Updated on 27 May 2022 02:08
All countries
486,427,169
Ricoverati
Updated on 27 May 2022 02:08
All countries
6,307,606
Morti
Updated on 27 May 2022 02:08

Basta test animali per fumo, alcol, droga. Governo proroga divieto ancora per 1 anno

- Advertisement -

AgenPress – Sono passati 7 anni dall’entrata in vigore della Legge che regolamenta la sperimentazione animale nel nostro Paese e che vietava i test per droghe, alcol e altre sostanze d’abuso su cavie a partire dal 2017; 7 lunghi anni di battaglia per LAV che da sempre ha chiesto al mondo politico e scientifico che venissero rispettati.

Con il voto finale di oggi dell’Aula della Camera è stato confermato l’anno di ulteriore proroga inserito dal Ministro Speranza nel Decreto Legge di fine anno scorso.

- Advertisement -

Sul tema sostanze d’abuso erano presenti sia emendamenti a favore che contrari, i primi per chiedere immediatamente il rispetto dei divieti e l’aumento/proroga dei fondi disponibili per la ricerca con metodi alternativi mentre, i secondi, a favore dello slittamento di anni e addirittura la cancellazione totale. Il risultato uno 0-0, e la partita si riaprirà a fine di questo 2021.

Un anno che dovrà servire per investire su metodologie alternative di ricerca in questo settore per rendere disponibili nuovi modelli di investigazione a dimostrazione di un concreto impegno di quanto appena votato senza cadere nell’ennesimo e ridicola scusa “non sono disponibili quindi posticipiamo ancora”, come sostenuto, oltretutto senza evidenze chiare, nel passato.

Da segnalare gli emendamenti positivi, fra bocciati e ritirati, con primi firmatari Sarli (M5S), Brambilla (Fi), Fassina (LeU), Siragusa (Misto ex M5S), Rizzetto (Fdi), mentre i negativi erano a nome di Boldi (Lega), Magi (+Europa), Ianaro (M5S), (Raciti e Pini, Pd) ritirati e Bologna (Misto, ex M5S), poi, bocciato.

- Advertisement -

Imbarazzante  il tweet della ex Ministro Beatrice Lorenzin, già autrice della prima proroga, in cui esultava per l’approvazione di un suo emendamento in favore della proroga di 3 anni dei divieti dei test per sostanze d’abuso su animali e inneggiando la necessità del modello animale, infatti, non solo non era prima firmataria e aveva sbagliato emendamento, ma addirittura, fu proprio lei a sostenere e volere il Tavolo tecnico sulle alternative al Ministero quando era ministro della Salute, poco dopo si è scusata dell’errore e ha cancellato il tweet.

Ora, chiediamo che il Governo si impegni immediatamente perché renda spendibili i 4 milioni di euro stanziati per il 2021 e 2022 sui metodi alternativi.

Il Ministero della Salute deve rispettare quanto già approvato e dare la possibilità alla ricerca italiana di compiere passi in avanti, grazie alle Non Animal Technologies, sia nel campo delle sostanze d’abuso e nella ricerca a fronte della crisi sanitaria mondiale che stiamo vivendo: l’unica via per rispettare quanto appena votato, senza ulteriori inutili e ridicole proroghe.

Michela Kuan
Responsabile LAV Area Ricerca senza animali

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati