Bergamo. Lite per il cane. Una donna di 71 anni spara ai vicini di casa e ne uccide uno

- Advertisement -

AgenPress – Dramma questa mattina a Treviglio, in provincia di Bergamo dove  Silvana Erzemberger, di 71 anni, ha sparato contro due vicini di casa, marito e moglie, e ha ucciso l’uomo. La sparatoria al culmine di una lite, probabilmente per il cane della coppia. L’allarme è scattato intorno alle 7:40. Sarebbero stati cinque i colpi di pistola esplosi, stando al racconto dei testimoni. La vittima si chiamava Luigi Casati, 62 anni, mentre la moglie, Monica Leoni, 58 anni, è gravemente ferita alle gambe. Sul posto, con i carabinieri di Treviglio. Il figlio della vittima: “Questa storia va avanti da anni. Continue le accuse inventate da questa donna contro i miei genitori”.

L’episodio in via Brasside, non lontano dall’ex statale 42 del Tonale, davanti a un complesso residenziale. Sul posto il 118 con ambulanze ed elicottero, oltre ai carabinieri di Treviglio.

- Advertisement -

Secondo una prima ricostruzione, la 71enne, ha atteso il rientro del vicino dalla passeggiata con il cane e gli avrebbe esploso tre colpi davanti casa uccidendolo sul colpo. Poi ha rivolto l’arma contro la moglie di lui, che era accorsa dopo i primi spari, gambizzandola con altri due colpi di pistola.

Poi rientrata in casa e lì è stata trovata dai carabinieri, che l’hanno sottoposta a fermo con l’accusa di omicidio. Abiterebbe al piano di sopra rispetto alla coppia di vicini e ad essi contesterebbe da tempo la gestione del cane. A seguito di minacce, sarebbe arrivata anche una denuncia.
 

 

- Advertisement -

 

 

 

Ferita alle gambe, Monica Leoni sarebbe in gravi condizioni perché avrebbe perso molto sangue. E’ stata ricoverata in codice rosso all’ospedale Papa Giovanni di Bergamo.

 

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati