Bielorussia. Lukashenko, il nostro esercito può “infliggere danni intollerabili ai suoi nemici”

- Advertisement -

AgenPress – La Bielorussia ha avviato la seconda fase di ispezione delle forze di reazione del suo esercito, ha affermato  il ministro della Difesa bielorusso Viktor Khrenin in un commento video pubblicato sull’account Telegram del media statale bielorusso Belta.

“Tutto questo è pianificato come parte di una risposta adeguata alle esercitazioni ‘Defender-Europe’ che si svolgono sul territorio dei paesi della NATO dal 1 maggio”, ha affermato Khrenin.

- Advertisement -

Ha detto che la parte bielorussa osserva le esercitazioni della NATO e vede “ogni movimento in cui sono coinvolti i gruppi di battaglione” e “i compiti che intendono svolgere”.

“Capendo le minacce che possono derivarne, rispondiamo in modo adeguato; mettiamo in campo truppe adeguate in queste aree”.
L’esercito bielorusso è in grado di “infliggere danni intollerabili ai suoi nemici” in caso di attacco,  ha detto il presidente Alexander Lukashenko, citato dalla Belta, incontrando funzionari della Difesa, dopo l’invio di forze speciali ai confini con l’Ucraina, dove secondo Minsk c’è una “minaccia crescente” della Nato e dei suoi alleati. “Siamo realisti, capiamo che non potremmo sconfiggere la Nato. Ma abbiamo tutte le armi per causare danni, in particolare ai territori da cui verremmo attaccati”, ha aggiunto Lukashenko, sottolineando di non “alludere a nulla” ma volere che “tutti capiscano la portata delle armi che abbiamo”. 
- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati