Buoni pasto: imprese pronte ad addio, serve riforma

- Advertisement -

AgenPress. Le imprese della distribuzione commerciale e della ristorazione hanno affermato che, se non ci sarà una riforma radicale del sistema di erogazione dei buoni pasto, potrebbero smettere di accettare i ticket.

“Siamo al solito ritornello che ciclicamente ritorna ad ogni nuova gara Consip. Al di là del fatto che bar e ristoranti traslano il costo delle commissioni sul cliente finale e che, quindi, a pagarlo non solo loro ma i consumatori, è chiaro che se un esercizio rifiuterà i buoni pasto sarà nostra cura segnalarlo per la revoca della convenzione per il grave inadempimento delle obbligazioni contrattuali” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.

- Advertisement -

“Dopo di che, se si vuole ragionare su come migliorare il servizio siamo a disposizione per un confronto. Come la Consip ha già fatto nel 2020, però, dovrà sentire non solo chi rappresenta gli esercenti ma anche i consumatori” conclude Dona.

 

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati