Carcere San Vittore. Due giovani detenuti di 21 e 24 anni si sono tolti la vita

- Advertisement -

AgenPress. È notizia di questi giorni il suicidio di due giovani detenuti, uno di 24 anni e uno di 21, che si sono tolti la vita nel giro di pochi giorni nel settimo reparto della casa circondariale di San Vittore.

Nelle carceri italiane, nei primi mesi del 2022 si sono registrati quasi 30 suicidi, rispetto ai 57 del 2021 e agli oltre 60 del 2020. Gli enti di supporto psicologico e psichiatrico sono del tutto insufficienti, in un contesto, come quello penitenziario, in emergenza già da troppo tempo. Solo pochi giorni fa a Cremona 80 persone sono state fatte evacuare a causa di una protesta dei detenuti.

- Advertisement -

“Il sistema penitenziario vive da molti anni una situazione di grave criticità e disfunzionalità sia per l’assenza di supporti psicologici che dell’ormai cronica situazione di sovraffollamento – denuncia il presidente dell’associazione Codacons Marco Maria Donzelli –

Il tasso di suicidi è lo specchio della situazione e non sono più ammissibili ritardi. Per questo scriveremo al Ministro della Giustizia per chiedere un tavolo di confronto sul tema per trovare soluzioni concrete ad un problema che uno stato di diritto non può permettersi”

 

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati