Dati Covid in tempo Reale

All countries
178,856,808
Confermati
Updated on 19 June 2021 21:16
All countries
161,602,626
Ricoverati
Updated on 19 June 2021 21:16
All countries
3,872,422
Morti
Updated on 19 June 2021 21:16

Carfagna: ora stop a spirito di parte e veti sui nomi

- Advertisement -
- Advertisement -

AgenPress. “Con Draghi si apre un’esperienza nuova, bisogna superare lo spirito di parte e aprirsi a una logica più ampia rispetto alla vecchia coalizione. Abbiamo tutti il dovere di collaborare per chiudere la stagione dei bonus e aprire quella delle riforme. Capisco l’esigenza di tutelare cultura e valori di ogni forza politica ma Draghi saprà fare sintesi”.

 

Lo afferma Mara Carfagna, vicepresidente della Camera e deputata di Forza Italia.

 

Così come per FI è “impensabile non garantire il proprio sostegno a una figura di altissimo profilo come Draghi”, allo stesso modo secondo Carfagna sarebbe “altrettanto impensabile che una forza come la Lega, che guida le Regioni del Nord e che dunque ha responsabilità di governo nell’area più produttiva del Paese, possa esimersi dal sostenere l’iniziativa di Draghi”.

 

“La politica – prosegue la presidente di ‘Voce libera’ – non può attardarsi in riti e veti sulla formazione del governo. Draghi nei suoi primi passaggi è stato molto rispettoso delle prerogative del Parlamento. Questo non è il momento di fare l’elenco di nomi, la prospettiva dovrà essere quella di individuare profili di qualità e competenza che sicuramente esistono anche all’interno di ogni partito”.

 

Carfagna sostiene che “sarebbe irrispettoso nei confronti di Mattarella e di Draghi ipotizzare di mettere una scadenza come uno yogurt” alla durata dell’esecutivo e in un colloquio con ‘Il Foglio’ esprime un auspicio sulla composizione del prossimo esecutivo: “Mi auguro che entrino molte donne, in questo Paese ne abbiamo di eccellenti ed è ora di mettere la loro competenza al servizio dell’Italia”.

Altre News

Articoli Correlati