Caro Bollette. Berlusconi, “è indispensabile riprendere la ricerca sul nucleare di ultima generazione”

- Advertisement -
AgenPress – “La crisi energetica, un rialzo dei prezzi dell’energia che sta mettendo in grave difficoltà le famiglie e le imprese. Le famiglie rischiano di non riuscire a fare fronte ai rincari delle bollette, le imprese si ritrovano costrette a rallentare le produzioni o qualcuna, addirittura, a chiudere. Sono a rischio migliaia di posti di lavoro e qualche Comune italiano, si era detto addirittura obbligato a diminuire i suoi servizi ai cittadini come ad esempio l’illuminazione pubblica o il riscaldamento nelle scuole”.
Lo afferma il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, in una lettera inviata alla riunione dei giovani del Partito Popolare europeo.
“Abbiamo chiesto al governo italiano di contenere, di abbattere questi aumenti attraverso una riduzione fiscale e di trovare rapidamente le risorse per farlo. L’intervento messo in campo ieri va nella direzione che auspicavamo, quella giusta.
Ma bisogna anche risolvere il problema della dipendenza energetica e della eccessiva fluttuazione dei prezzi una volta per tutte a livello nazionale ed europeo: abbiamo pertanto chiesto di aumentare la nostra produzione di gas nazionale e avviare un meccanismo più efficiente di stoccaggio europeo per costruire scorte e contenere i rialzi. E’ infine indispensabile riprendere la ricerca sul nucleare di ultima generazione, che è appena stata ricompresa dalla “tassonomia” dell’Unione europea tra le energie “pulite”.
- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati