Dati Covid in tempo Reale

All countries
180,131,288
Confermati
Updated on 23 June 2021 18:30
All countries
163,150,346
Ricoverati
Updated on 23 June 2021 18:30
All countries
3,902,048
Morti
Updated on 23 June 2021 18:30

Charlie Hebdo pubblica vignetta contro Erdogan. “Uuuuuh, il profeta! Replica, “maleducazione”

- Advertisement -
- Advertisement -

AgenPress – Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan due giorni fa  aveva insultato il presidente francese Emmanuel Macron per le misure restrittive contro individui e organizzazioni legate all’Islam radicale decise dopo l’uccisione di Samuel Paty, l’insegnante di scuola media decapitato il 16 ottobre nella periferia nord di Parigi, dopo che aveva mostrato vignette satiriche sul profeta Maometto durante una lezione sulla libertà d’espressione.

Dopo l’intervento di Erdogan, la Francia aveva ritirato il suo ambasciatore in Turchia, che aveva già condannato la Francia per la sua politica contro il “separatismo islamico”, ipotizzando addirittura che Macron potrebbe avere problemi di salute mentale e suscitando un’ondata di indignazione in tutta Europa.

Oggi il settimanale satirico Charlie Hebdo ha pubblica la copertina del numero in edicola domani mostra il presidente turco Erdogan seduto in mutande con una bibita in mano e la lingua di fuori mentre alza la gonna mettendo in mostra le natiche di una donna velata, dicendo (in un fumetto): “Uuuuuh, il profeta!”.

Il titolo è “Erdogan, nel privato è molto simpatico”. Immediata la replica del portavoce di Erdogan. “Condanniamo con la più grande fermezza l’ultima edizione della rivista francese” Charlie Hebdo, “che non ha rispetto per alcun credo, alcuna sacralità e alcun valore. L’obiettivo di queste pubblicazioni senza morale e decenza  è di seminare odio e ostilità”.

“Trasformare la libertà d’espressione in ostilità verso la religione e il credo non può essere altro che espressione di una mentalità malata”, insiste Kalin, sostenendo che “chiunque abbia buon senso dovrebbe condannare e respingere queste pubblicazioni abominevoli”. La condanna verso Charlie Hebdo viene rilanciata in queste ore dai massimi dirigenti di Ankara, tra cui il ministro delle Finanze e genero di Erdogan, Berat Albayrak. “Quello che ha fatto Charlie Hebdo non è umorismo, è maleducazione! È odio verso l’Islam manifestato sul nostro presidente!”, scrive su Twitter Albayrak.

Altre News

Articoli Correlati