Dati Covid in tempo Reale

All countries
243,586,040
Confermati
Updated on 22 October 2021 19:34
All countries
218,979,647
Ricoverati
Updated on 22 October 2021 19:34
All countries
4,950,137
Morti
Updated on 22 October 2021 19:34

Cina. Costruito un centro di quarantena covid di 5.000 stanze per gli arrivi dall’estero

- Advertisement -
AgenPress – La struttura per la quarantena costa 260 milioni di dollari,  5.000 stanze per i viaggiatori in arrivo e verrà aperta nella metropoli meridionale di Guangzhou nei prossimi giorni.
Composto da file di edifici a tre piani sormontati da tetti grigi in stile tradizionale cinese, il massiccio complesso si estende su un’area delle dimensioni di 46 campi da calcio e ha richiesto meno di tre mesi per essere costruito da zero alla periferia della città.
Sostituirà gli hotel designati situati in tutta Guangzhou per mettere in quarantena i viaggiatori cinesi e internazionali che arrivano dall’estero, una mossa volta a ridurre l’esposizione dei residenti ai casi importati.
I viaggiatori saranno trasferiti sugli autobus direttamente dall’aeroporto e confinati nelle loro stanze per almeno due settimane. Ogni stanza è dotata di una videocamera per chat video e di un termometro alimentato dall’intelligenza artificiale, con tre pasti al giorno consegnati da robot, tutti progettati per ridurre al minimo il contatto diretto con i membri dello staff.
“È probabilmente il centro di quarantena più all’avanguardia al mondo, se si vuole, molto high-tech, molto sofisticato”, ha affermato Yanzhong Huang, senior fellow per la salute globale presso il Council on Foreign Relations.
La Guangzhou International Health Station, come viene ufficialmente chiamata, è la prima del suo genere in Cina. Ma gli esperti dicono che potrebbe essere il primo di molti mentre il governo cinese intensifica la sua strategia senza compromessi e di tolleranza zero nei confronti del coronavirus.
Il polo produttivo di Dongguan, a circa un’ora di macchina da Guangzhou, sta già costruendo una propria “stazione sanitaria internazionale” con 2.000 stanze. Più a sud, anche il polo tecnologico di Shenzhen sta progettando una struttura del genere.
“Questa non è solo una misura provvisoria. (I leader cinesi) ritengono che questa pandemia impiegherà un po’ di tempo per finire e che la Cina continuerà questo stretto controllo dei suoi confini”, ha detto Huang. “Strutture come questa servono come un modo per istituzionalizzare la strategia di tolleranza zero”.
La mossa della Cina verso una quarantena più severa arriva nonostante il paese abbia fatto enormi passi avanti nella sua campagna di vaccinazione. All’inizio di questo mese, i funzionari hanno annunciato che 1 miliardo di persone era stato completamente inoculato con vaccini di produzione nazionale, pari al 71% della popolazione cinese di 1,4 miliardi, un tasso superiore a quello di molti paesi che hanno aperto i propri confini.
Il nuovo impianto di quarantena di Guangzhou aprirà appena in tempo per la fiera China Import and Export, che inizierà il 15 ottobre. L’evento biennale, noto anche come Fiera di Canton, è la più grande esposizione commerciale della Cina, che in genere attira decine di migliaia di aziende da tutto il mondo .
- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati