Cina. Installate a Pechino le recinzioni per limitare gli spostamenti. Test Covid di massa

- Advertisement -

AgenPress – I lavoratori hanno installato recinzioni e la polizia ha limitato coloro che potrebbero lasciare un’area chiusa a Pechino martedì mentre le autorità della capitale cinese hanno intensificato gli sforzi per prevenire una grave epidemia di COVID-19 come quella che ha quasi chiuso la città di Shanghai.

La gente si è messa in fila per i tamponi in gran parte di Pechino mentre i test di massa sono stati ampliati a 11 dei 16 distretti della città.

- Advertisement -

Altri 22 casi sono stati trovati nelle ultime 24 ore, hanno detto i funzionari sanitari di Pechino in una conferenza stampa nel tardo pomeriggio, portando il totale a 92 da quando l’epidemia è stata scoperta cinque giorni fa. Questo è piccolo rispetto a Shanghai, dove il numero di casi ha superato i 500.000 e almeno 190 persone sono morte. Non sono stati segnalati decessi per l’epidemia ancora nascente a Pechino.

Pechino ha avviato oggi i test di massa in aggiunta a quello centrale di Chaoyang, puntando alla copertura di circa 20 dei suoi 23 milioni di residenti totali, tra i diffusi timori di un prossimo lockdown rigido come quello ancora operativo a Shanghai, il peggior focolaio della Cina. La capitale ha reso noto di aver accertato lunedì altri 32 contagi di Covid-19, più un asintomatico, in base ai dati della Commissione sanitaria municipale. A Shanghai, con 52 nuovi decessi, le infezioni sono scese a 17.000 (dalle circa 19.500 di domenica), di cui 1.661 confermate e 15.319 asintomatiche.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati