Cina. Wang Yi. La storia dimostrerà che siamo dalla parte giusta della storia su questione ucraina

- Advertisement -

AgenPressLa posizione della Cina sulla questione ucraina è obiettiva ed equa, e il tempo dimostrerà che è dalla parte giusta della storia, ha affermato sabato il consigliere di Stato cinese e ministro degli Esteri Wang Yi.

Wang ha fatto le osservazioni durante una conferenza stampa ai giornalisti sullo scambio di opinioni tra i capi di Cina e Stati Uniti sulla questione ucraina durante una videochiamata avvenuta il 18 marzo.

- Advertisement -

Notando che la Cina ha esposto in modo chiaro e completo la sua posizione sulla questione ucraina, Wang ha affermato che il punto più importante è che la Cina è sempre una forza per salvaguardare la pace nel mondo.

Ha aggiunto che la Cina ha sempre sostenuto la pace e si è opposta alla guerra, che non è solo una tradizione radicata nella storia e nella cultura del Paese, ma ne è stata anche la politica estera.

La Cina continuerà a esprimere il proprio giudizio in modo indipendente e in modo obiettivo ed equo sulla base del merito della questione, ha affermato Wang, aggiungendo che la Cina non accetterà mai alcuna coercizione e pressione esterna e si oppone a tutte le accuse e i sospetti infondati contro la Cina.

- Advertisement -

Wang ha osservato che durante la recente videochiamata, la Cina aveva proposto una soluzione cinese alla crisi ucraina, che comprende principalmente due aspetti.

La priorità, ha affermato, è che tutte le parti debbano spingere per il dialogo e la negoziazione tra le parti immediate, cessare le ostilità il prima possibile, evitare vittime civili e prevenire una crisi umanitaria.

Una soluzione duratura risiede nel rifiuto della mentalità della Guerra Fredda, nell’astenersi dal confronto di blocco e nella costruzione di un’architettura di sicurezza regionale equilibrata, efficace e sostenibile per realizzare una pace a lungo termine in Europa.

 

 

 

e nel continente europeo”.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati