Combattimenti a Severodonetsk. Le forze russe cercano di circondarla. Situazione ancora più difficile

- Advertisement -

AgenPress – La città dell’Ucraina orientale viene martellata con pesanti bombardamenti mentre le forze russe cercano di circondarla, con il capo dell’amministrazione militare della regione di Luhansk che ha affermato domenica che la situazione diventa “ancora più difficile”. 

Serhiy Hayday ha dichiarato  che 60 case sono state distrutte nella regione e due persone sono state trovate morte tra le macerie. Separatamente, in un aggiornamento operativo di domenica, lo stato maggiore delle forze armate ucraine ha affermato che la Russia “ha effettuato operazioni di assalto nell’area della città di Severodonetsk” dove “i combattimenti continuano”. 

- Advertisement -

Ha detto che una delle vittime era una ragazza che è morta sabato quando un proiettile russo ha colpito un grattacielo a Lysychansk, in uno sciopero che ha ferito altre quattro persone. Anche un cinema e 22 case sono stati danneggiati in un attacco aereo.

Separatamente, in un aggiornamento operativo di domenica, lo stato maggiore delle forze armate ucraine ha affermato che la Russia “ha effettuato operazioni di assalto nell’area della città di Severodonetsk” dove “i combattimenti continuano”.

A Sloviansk, a circa 60 chilometri (37 miglia) a ovest, la Russia ha effettuato “un’intensa ricognizione” sulla città e, alla periferia, ha condotto attacchi aerei nell’area di Dovhenke e anche bombardamenti di artiglieria di infrastrutture civili nelle vicine Bohorodychne e Sviatohirsk, ha affermato la dichiarazione dell’esercito ucraino.

- Advertisement -

Altrove, i militari hanno riferito di nuovi attacchi russi alle infrastrutture civili in città e villaggi tra la seconda città più grande dell’Ucraina, Kharkiv, e il confine russo. Ruski Tyshky, Petrivka e Ternova sono stati tra i luoghi colpiti. L’esercito russo ha anche condotto attività minerarie a distanza in quelle aree, secondo la dichiarazione.

Anche diversi insediamenti vicino alla costa del Mar Nero nel sud dell’Ucraina hanno subito danni da incendio su infrastrutture civili, tra cui Lymany, Stepova Dolyna, Luch, Partyzany, Chervony Yar e Trudoliubivka.

 

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati