Home Politica Conte incontra Draghi. “Restiamo al governo ma serve discontinuità. Consegnato documento M5s”

Conte incontra Draghi. “Restiamo al governo ma serve discontinuità. Consegnato documento M5s”

0
56

AgenPress – “Disponibili a condividere una responsabilità di governo come abbiamo fatto finora, ma occorre un forte segno di discontinuità”. Così il leader M5S Conte, dopo l’incontro con il premier Draghi.

“Non permettiamo più che il reddito di cittadinanza sia messo quotidianamente in discussione”, sottolinea. Bisogna intervenire “a favore di famiglie e imprese, va tagliato il cuneo fiscale, intervenire su lavoratori e salario minimo. Draghi si prenderà un po’di tempo per valutare. Gli ho consegnato un documento con il forte disagio politico del M5S”.

“Abbiamo parlato con Draghi, gli abbiamo consegnato un documento a nome del M5s, abbiamo accumulato un forte disagio politico. Noi siamo disponibili a condividere una responsabilità di governo come abbiamo fatto fino a qui in modo leale e costruttivo ma occorre un forte segno di discontinuità”, ha aggiunto Conte.

 “Draghi si prenderà un po’ di tempo per valutare le nostre richieste, non mi aspettavo una risposta immediata, non sarebbe neanche stato serio”.

“Intendo rappresentare il profondo disagio politico che la comunità del M5s sta vivendo ormai da tempo, ancora più acuito dagli ultimi avvenimenti. Ricordo che le ragioni dell’esistenza stessa del M5s sono e restano gli interessi dei cittadini e il bene del Paese”, ha detto ancora.

“Abbiamo lavorato sempre per un confronto sereno sui problemi”, “non è stato questo l’atteggiamento di tutte le forze politiche di maggioranza. Abbiamo subito attacchi pregiudiziali, mancanze di rispetto, invettive intese a distruggere la nostra stessa esistenza”.