Dati Covid in tempo Reale

All countries
177,086,331
Confermati
Updated on 15 June 2021 12:01
All countries
159,574,070
Ricoverati
Updated on 15 June 2021 12:01
All countries
3,829,041
Morti
Updated on 15 June 2021 12:01

Contratto Rider. Giuslavorista Fava: “Modello business Just Eat incompatibile con AssoDelivery”

AgenPress. Sale la pressione sul popolo dei rider. Alla vigilia dell’incontro al Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, convocato per mercoledì 11 novembre dal ministro Catalfo con AssoDelivery e i sindacati per riprendere un confronto che, in realtà, non ha mai prodotto in questi anni risultati apprezzabili, si registra l’annuncio da parte di Just Eat, famosa piattaforma del food delivery, di voler modificare la propria organizzazione a partire dal 2021 con un nuovo modello di business che prevede l’assunzione, quantomeno nelle grandi città, dei ciclofattorini.

In tale quadro si inserisce la comunicazione con la quale la piattaforma Just Eat ha reso noto di voler uscire dall’associazione di settore AssoDelivery. Una svolta che arriva a pochi giorni dall’entrata in vigore, il 3 novembre scorso, del CCNL Rider sottoscritto da Assodelivery e UGL. Il contratto, com’è noto, mantiene la figura del rider nell’ambito del lavoro autonomo, garantendo, al contempo, una serie di tutele e di diritti minimi inderogabili.

“La futura implementazione del nuovo modello da parte di Just Eat – spiega il giuslavorista Gabriele Fava – colloca tale società su di un paradigma, non solo giuridico, ma proprio di business, completamente diverso. La stessa, infatti, non potrà certo applicare il CCNL Rider, relativo, come visto, a prestazioni caratterizzate da estrema flessibilità, incompatibili con il lavoro subordinato.

A ciò si aggiunga, inoltre, che il nuovo modello di business pone Just Eat in netto contrasto con tutti gli altri associati ad Assodelivery, che ne utilizzano uno del tutto diverso”. Secondo Fava “In quest’ottica è comprensibile l’uscita di Just Eat, dall’associazione Assodelivery. Non tanto perché non è possibile ipotizzare diversi tipi di attività all’interno del settore della on demand economy, quanto piuttosto per la mancanza di una visione comune dei modelli operativi e dell’applicazione della contrattazione collettiva. Considerate queste evidenti differenze, era inevitabile la chiusura del percorso associativo tra Just Eat e Assodelivery”.

spot_imgspot_img
spot_img

Altre News

Articoli Correlati