Dati Covid in tempo Reale

All countries
260,761,667
Confermati
Updated on 26 November 2021 20:58
All countries
233,832,302
Ricoverati
Updated on 26 November 2021 20:58
All countries
5,204,713
Morti
Updated on 26 November 2021 20:58

COP26. Impegno globale per riduzione metano. Allevamenti intensivi uno dei principali responsabili

- Advertisement -

AgenPress – Gli Stati Uniti e l’UE hanno annunciato una partnership globale per ridurre le emissioni di gas serra metano entro il 2030.

Lo hanno annunciato martedì il capo della Commissione europea Ursula von der Leyen e il presidente degli Stati Uniti Joe Biden al vertice della COP26.

- Advertisement -

Il Global Methane Pledge mira a limitare le emissioni di metano del 30% rispetto ai livelli del 2020.

È uno dei gas serra più potenti ed è responsabile di un terzo dell’attuale riscaldamento causato dalle attività umane.

Più di 100 paesi hanno aderito all’iniziativa, proposta per la prima volta dagli Stati Uniti e dall’UE a settembre .

- Advertisement -

L’obiettivo principale degli sforzi per frenare il riscaldamento globale è l’anidride carbonica (CO2), che viene emessa a seguito di attività umane come la generazione di energia e il disboscamento delle foreste.

Ma c’è stata una crescente attenzione al metano come un modo per guadagnare tempo extra per affrontare il cambiamento climatico. Sebbene ci sia più CO2 nell’atmosfera e rimanga più a lungo, le singole molecole di metano hanno un effetto riscaldante più potente sull’atmosfera rispetto alle singole molecole di CO2.

Circa il 40% di CH4 proviene da fonti naturali come le zone umide, ma la quota maggiore ora proviene da una serie di attività umane, che vanno dall’agricoltura come la produzione di bestiame e riso alle discariche.

La produzione di metano, negli ultimi vent’anni è aumentata a livelli record, del 10%, e le principali fonti sono due: le produzioni industriali e le emissioni dei veicoli, e gli allevamenti intensivi.

Una delle maggiori fonti proviene dalla produzione, dal trasporto e dall’uso del gas naturale e dal 2008 c’è stato un grande picco nelle emissioni di metano, che i ricercatori ritengono sia legato al boom del fracking per il gas in alcune parti degli Stati Uniti.

Nel 2019 il metano in atmosfera ha raggiunto livelli record, circa due volte e mezzo superiori a quelli dell’era preindustriale.

Ciò che preoccupa gli scienziati è che il metano ha una vera forza quando si tratta di riscaldare il pianeta. In un periodo di 100 anni è 28-34 volte più caldo della CO2.

In un periodo di 20 anni è circa 84 volte più potente per unità di massa dell’anidride carbonica.

Tuttavia, c’è molta più CO2 del metano nell’atmosfera e singole molecole di esso possono rimanere lì per centinaia di anni.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati