Dati Covid in tempo Reale

All countries
245,089,650
Confermati
Updated on 26 October 2021 17:47
All countries
220,426,995
Ricoverati
Updated on 26 October 2021 17:47
All countries
4,974,935
Morti
Updated on 26 October 2021 17:47

Copernicus. Il buco dell’ozono ora è più grande dell’Antartide

- Advertisement -

AgenPress – I governi mondiali hanno concordato alla fine degli anni ’80 di proteggere lo strato di ozono terrestre eliminando gradualmente le sostanze che riducono lo strato di ozono emesse dalle attività umane, ai sensi del Protocollo di Montreal. L’eliminazione graduale di queste sostanze non solo ha aiutato a proteggere lo strato di ozono per le generazioni future, ma ha anche protetto la salute umana e gli ecosistemi limitando la radiazione ultravioletta dannosa dal raggiungere la Terra. Il 16 settembre, giornata internazionale per la conservazione dello strato di ozono , diamo uno sguardo più da vicino al buco dell’ozono di quest’anno.

Lo strato di ozono nell’atmosfera protegge la Terra dalle radiazioni ultraviolette potenzialmente dannose. Negli anni ’70, gli scienziati hanno scoperto che lo strato di ozono si stava esaurendo.

- Advertisement -

Le condizioni atmosferiche dell’ozono variano naturalmente a seconda della temperatura, del clima, della latitudine e dell’altitudine, mentre le sostanze emesse da eventi naturali come le eruzioni vulcaniche possono anche influenzare i livelli di ozono. Tuttavia, questi fenomeni naturali non sono stati in grado di spiegare i livelli di esaurimento osservati e si è scoperto che la causa erano determinate sostanze chimiche prodotte dall’uomo.

I dati di Sentinel-5P sono stati utilizzati per mostrare che il buco dell’ozono sull’Antartico dello scorso anno è stato uno dei più grandi e profondi degli ultimi anni. Il buco è cresciuto rapidamente da metà agosto e ha raggiunto il picco di circa 25 milioni di kmq il 2 ottobre. Il grande buco dell’ozono è stato guidato da un forte, stabile e freddo vortice polare che ha mantenuto la temperatura dello strato di ozono sopra l’Antartide costantemente fredda. Questo era in netto contrasto con il buco dell’ozono insolitamente piccolo che si è formato nel 2019.

Quest’anno, l’evoluzione del buco dell’ozono sembra essere simile alle dimensioni dell’anno scorso, attualmente di circa 23 milioni di chilometri quadrati, raggiungendo un’estensione più grande dell’Antartide. Secondo CAMS , il buco dell’ozono del 2021 è cresciuto notevolmente nelle ultime due settimane ed è ora più grande del 75% dei buchi dell’ozono in quella fase della stagione dal 1979.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati