Dati Covid in tempo Reale

All countries
244,642,808
Confermati
Updated on 25 October 2021 18:44
All countries
219,921,147
Ricoverati
Updated on 25 October 2021 18:44
All countries
4,967,318
Morti
Updated on 25 October 2021 18:44

Coronavirus. Burioni, “sappiamo poco ed è corretto eccedere in prudenza. Tassativa l’attenzione”

- Advertisement -
- Advertisement -

Agenpress –  “Abbiamo rimesso in piedi una partita che perdevamo tre a zero. Ora siamo tre a tre: prendere un gol in contropiede sarebbe da polli. La difesa deve essere attenta. Poi potrebbe esserci qualche sviluppo inaspettato, in grado di cambiare le cose”.

Così il virologo Roberto Burioni. In questo momento bisogna rendersi contro che del virus “sappiamo poco ed è corretto eccedere in prudenza. Tassativa l’attenzione. Perché se riparte è un guaio”. Tra i motivi di ottimismo: “I virus respiratori umani hanno una trasmissione molto più intensa nei mesi invernali rispetto a quelli estivi. Bisogna sperare che il coronavirus in estate si trasmetta meno, però chiaramente dobbiamo arrivarci con pochi casi”. Poi il fronte degli studi controllati, “necessari sui farmaci che sono stati usati, dall’idrossiclorochina al tocilizumab. E anche sul plasma”.

“Dobbiamo essere in grado di capire con i tamponi se le cose vanno peggio, in modo da potere isolare immediatamente e poi tracciare. Gli esami sierologici sono importanti: servono per ora a capire quante persone hanno avuto la malattia. E’ un dato che in realtà non abbiamo: abbiamo contato 200mila casi in Italia”, ma per Burioni “se ai 200mila aggiungiamo uno zero non sbagliamo di tanto. Quello che ancora non si sa, ma secondo me sapremo presto, è se chi è guarito è anche protetto. Bisogna dare tempo alla scienza di verificare su un numero sufficiente di persone”.

Altre News

Articoli Correlati