Dati Covid in tempo Reale

All countries
163,714,287
Confermati
Updated on 17 May 2021 02:44
All countries
143,319,369
Ricoverati
Updated on 17 May 2021 02:44
All countries
3,393,280
Morti
Updated on 17 May 2021 02:44
spot_img

Coronavirus. La Cina respinge l’accusa americana che sia stato creato in un laboratorio

Agenpress – La Cina respinge le accuse del presidente Donald Trump e di alcuni  suoi funzionari, secondo i quali il coronavirus è stato “liberato” da un laboratorio cinese. 

Zhao Lijian,  portavoce del ministero degli Esteri cinese venerdì ha accusato l’amministrazione americana di aver tentato di spostare l’attenzione dai propri passi falsi nel trattare la pandemia parlando di una teoria secondo cui è stato avviato da un agente patogeno di un laboratorio a Wuhan, la città dove è scoppiato l’epidemia globale ha cominciato.

Secondo la ricerca scientifica la pandemia  è iniziata in un mercato di animali a Wuhan, probabilmente da un  pipistrello.

Per il  segretario di Stato Mike Pompeo “il semplice fatto che non conosciamo le risposte – che la Cina non abbia condiviso le risposte – penso che sia molto, molto significativo”.

Pompeo ha affermato che gli Stati Uniti stanno facendo pressioni sulla Cina affinché esperti esterni possano entrare nel laboratorio “in modo da poter determinare con precisione dove è iniziato questo virus. È del tutto appropriato che il mondo si ponga delle domande giuste”. 

Pompeo e altri puntano il dito contro un istituto gestito dall’Accademia cinese delle scienze che ha fatto ricerche rivoluzionarie per rintracciare le probabili origini del virus SARS, trovare nuovi virus pipistrello e scoprire come potrebbero essere trasmessi alle persone.

“Sappiamo che c’è l’Istituto di Virologia di Wuhan a pochi chilometri da dove si trovava il mercato bagnato”, ha detto Pompeo. “L’istituto ha un indirizzo a 8 miglia, o 13 chilometri, dal mercato”.

Funzionari statunitensi affermano che l’ambasciata americana a Pechino ha segnalato le preoccupazioni su potenziali problemi di sicurezza presso il laboratorio di Wuhan nel 2018, ma hanno sottolineato che non ci sono prove che il virus abbia avuto origine lì circa due anni dopo.

Durante un briefing di venerdì, Zhao ha affermato che gli Stati Uniti hanno generato sospetti sul laboratorio “semplicemente per confondere il pubblico, distogliere l’attenzione e sottrarsi alla responsabilità”. Ha aggiunto: “Abbiamo detto molte volte che la traccia delle origini del virus è un grave problema scientifico e richiede una valutazione scientifica e professionale”.

Eppure, il 12 marzo, ha twittato: “Potrebbe essere l’esercito americano che ha portato l’epidemia a Wuhan .. Sii trasparente! Rendi pubblici i tuoi dati! Gli Stati Uniti ci devono una spiegazione!”

Secondo Zhao, infatti, l’esercito americano potrebbe essere responsabile di aver portare il virus in Cina durante una missione a Wuhan, la provincia epicentro dell’epidemia, lo scorso ottobre. Secondo la sua teoria i 300 atleti delle forze armate statunitensi che in ottobre hanno partecipato ai 7 ° Military World Games a Wuhan, siano stati infettati dal virus diffondendolo poi in Cina.

Più di 3mila persone erano state contagiate prima che il governo cinese comunicasse al pubblico ciò che aveva concluso sei giorni prima: che probabilmente sarebbe arrivata una pandemia.

 

spot_imgspot_img
spot_img

Altre News

Articoli Correlati