Dati Covid in tempo Reale

All countries
180,751,311
Confermati
Updated on 25 June 2021 02:33
All countries
163,683,393
Ricoverati
Updated on 25 June 2021 02:33
All countries
3,915,560
Morti
Updated on 25 June 2021 02:33

Coronavirus. Tecnici, meglio attendere qualche giorno prima di nuove misure

- Advertisement -
- Advertisement -

AgenPress – Per il Comitato tecnico scientifico è opportuno attendere ancora qualche giorno per vedere gli effetti del Dpcm del 24 ottobre e anche ribadito la necessità di rivedere le modalità del trasporto pubblico.

Il premier Conte terrà domani le comunicazioni alle Camere sull’emergenza Covid per un confronto parlamentare in vista di un nuovo provvedimento che il Governo intende adottare già lunedì sera.  Tra le indiziate principali per i lockdown mirati ci sono Milano e Napoli tra le metropoli, la Lombardia, la Campania e il Piemonte tra le regioni. La Lombardia nelle ultime 24 ore è andata di nuovo vicina ai 9 mila infetti e ha fatto segnare un balzo delle vittime, passate da 48 a 73. Altri 22 pazienti sono stati ricoverati in terapia intensiva.

La Campania ha fatto registrare oltre 3.600 nuovi positivi, altro massimo giornaliero, con 14 vittime, e a Napoli la situazione è sempre più pesante.

Nella regione ci si divide tra iniziative di sindaci di piccoli centri che vietano ai minorenni di circolare se non accompagnati – una sorta di ‘lockdown generazionale’ al contrario – e manifestazioni di madri e bambini con maschere di Halloween per chiedere a Vincenzo De Luca di poter tornare a scuola.  In Piemonte – dove l’indice di contagiosità Rt è oltre il 2%, come in Lombardia – ben 16 ospedali sono stati riconvertiti alla cura del Covid, in un territorio che conta oltre 2.800 nuovi positivi e 28 vittime in 24 ore. Quest’ultimo il bilancio di ieri peggiore, ancora dietro la Lombardia.

In Veneto invece il governatore Luca Zaia emette un’ordinanza che rende obbligatorio per i medici di base e i pediatri eseguire i tamponi rapidi (in Lombardia i test saranno disponibili da lunedì, ma su base volontaria).  Nel Lazio, con 22 morti e oltre 2.200 positivi, anche Roma potrebbe essere sottoposta a nuove restrizioni.

Altre News

Articoli Correlati