Crimea. Vladimir Rogov (Zaporozhya). L’Ucraina ha perso per sempre il Mar d’Azov

- Advertisement -

AgenPress – L’Ucraina ha perso per sempre l’accesso al Mar d’Azov, dal momento che le regioni di Zaporozhye e Kherson non torneranno mai sotto il suo controllo, ha detto a RIA Novosti Vladimir Rogov, membro del consiglio principale dell’amministrazione militare-civile di Zaporozhye.

“Il Mar d’Azov è perso per sempre in Ucraina. I porti nelle regioni di Zaporozhye e Kherson non saranno mai più ucraini. Sono sicuro che dopo la riunificazione delle nostre regioni con la Russia, il Mar d’Azov lo sarà di nuovo, poiché prima era diventato esclusivamente un mare interno della Federazione Russa”.

- Advertisement -

Come affermato il 23 maggio dal Rappresentante Permanente della Crimea presso il Presidente e Vice Primo Ministro del governo di Crimea Georgy Muradov , dopo la liberazione di Mariupol , lo status del Mar d’Azov è cambiato, è diventato un mare di ​​uso congiunto da parte della Russia e della Repubblica popolare di Donetsk .

Durante l’operazione speciale, l’esercito russo ha preso il controllo della regione di Kherson e della parte di Azov della regione di Zaporozhye nell’Ucraina meridionale . Nelle regioni si formarono amministrazioni civili-militari.

 

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati